Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Medio-lungo termine: un po' di anticiclone nella seconda decade marzolina?

Relativamente al periodo compreso tra il termine della prima e soprattutto l'esordio della seconda decade di marzo, l'Italia ed il bacino del Mediterraneo, potrebbero sperimentare l'avvento di un periodo d'alta pressione con valori termici in salita e tempo stabile. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 3 Marzo 2016, ore 16.45

Questa mattina i modelli spingono il pedale sull'acceleratore in merito ad una possibile rimonta dell'alta pressione oceanica sul Mediterraneo e sui settori meridionali d'Europa a partire dagli ultimi giorni della prima decade marzolina, per poi entrare nel vivo nella seconda decade, quando il profilo delle temperature tornerebbe a risalire sino a valori primaverili ed il tempo atmosferico diverrebbe più stabile, specie sui settori occidentali dello stivale. 

Da cosa trarrebbe origine la rimonta dell'alta pressione sul nostro Paese?

Analogamente alle dinamiche invernali, sarà paradossalmente un rinforzo dell'attività ciclonica sui settori settentrionali dell'oceano Atlantico a fornire all'alta pressione la spinta necessaria al suo processo di espansione verso i settori centrali d'Europa. La distensione dell'anticiclone avverrebbe comunque in maniera graduale, dapprima verrebbe recisa l'alimentazione d'aria fredda ed instabile al vasto e complesso sistema depressionario che ci interesserà i prossimi giorni, poi l'assalto dell'alta pressione sul Mediterraneo centrale, lento ma costante. 

Temperature: quanto potrebbero risalire?

Così come viene visto attualmente, l'intensità dell'alta pressione ed i valori sia di temperatura in quota sia di altezze geopotenziali, non rappresenterebbero nulla di particolarmente rilevante, tuttavia in questo periodo dell'anno dobbiamo fare i conti con il soleggiamento che nel mese di marzo è assai più vivace e prolungato rispetto all'inverno vero e proprio. I valori potrebbero quindi risultare ugualmente molto miti, specie nelle zone dove potrebbero verificarsi i venti di caduta questa volta in un contesto anticiclonico (regioni settentrionali). 

Uno sguardo allo scenario disegnato dalle ENSEMBLE. 

Segnaliamo infine la previsione Ensemble del modello europeo che, pur confermando nelle sue linee generali quanto descritto sinora, propenderebbe comunque per un'espansione anticiclonica ancor più lenta, segnale questo che tra la media dei vari cluster previsionali, abbiamo ancora qualche linea di tendenza che propende verso scenari di tempo instabile anche nel lungo termine, motivo per il quale questa previsione non può essere presa come "sicura" ma necessita ancora di altre conferme. 

Seguite i prossimi aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.00: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

coda

Code causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Svincolo Ss1 Aurelia Per Pisa (Km..…

h 07.59: SS17 Dell'appennino Abruzzese E Appulo-Sannitico

problema rallentamento sdrucciolevole

Traffico rallentato, fondo stradale dissestato nel tratto compreso tra 27 m dopo Incrocio Ponte Zit..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum