Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MARTEDI 9 DICEMBRE: il "rischio" neve si sposta al nord-ovest

Il fronte freddo potrebbe avere un ingresso più occidentale sul Mediterraneo. Al momento le regioni più coinvolte sembrano essere le nord-occidentali e la Sardegna, ma la situazione è ancora in evoluzione.

In primo piano - 6 Dicembre 2014, ore 09.28

E' sempre difficile stilare una previsione quando le correnti hanno matrice settentrionale. Basta un leggero spostamento della colata fredda per avere grosse ripercussioni sulla scena meteorologica locale.

Se poi ci aggiungiamo che l'Italia è un paese orograficamente tormentato, il quadro tende a complicarsi ulteriormente.

La situazione è ancora in evoluzione, ma le analisi odierne propendono per un ingresso più occidentale del nucleo freddo, che andrebbe a colpire prima il nord-ovest, poi la Sardegna (e parte del Tirreno) e successivamente la Sicilia e il meridione.

La prima cartina ci mostra le precipitazioni (piovose e nevose) attese in Italia tra la mezzanotte e le ore 7 di martedì 9 dicembre. I valori più intensi saranno ubicati in prossimità del nord-ovest, stante la formazione di un minimo barico in corrispondenza del Mar Ligure, per via dello specchio di mare ancora troppo caldo.

Rovesci agiranno anche sulla Sardegna occidentale, mentre lungo il Tirreno il tempo tenderà a peggiorare con le prime precipitazioni sul mare.

Veniamo adesso alla complicata questione della neve. Se le cose andassero nella maniera contemplata oggi dalle carte, le nevicate più importanti si avrebbero tra le Alpi Marittime, le Alpi occidentali e l'Appennino Ligure tra i 500 e i 700 metri (solo localmente a quote inferiori in caso di rovesci intensi).

L'Appennino Emiliano-Romagnolo, che fino a ieri sembrava il maggior beneficiario dei bianchi fiocchi potrebbe ricevere solo una spruzzata sopra gli 800-1000 metri.

Spruzzate di neve saranno altresì possibili sopra gli 800-900 metri sull'arco alpino orientale, mentre altrove le possibilità di avere nevicate saranno scarse.

Ricordiamo a tutti che la situazione è ancora in evoluzione. Nei prossimi due giorni vedremo se confermare o smentire questa nuova linea di previsione.

Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum