Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Mappe a confronto: gli scenari invernali per fine mese dovrebbero imporsi

L'autunno non sembra aver fretta di cedere il testimone ma entro fine novembre l'impressione è che il passaggio di consegne ci sarà.

In primo piano - 21 Novembre 2012, ore 10.08

Non bisogna aver troppa fretta di liquidare l'autunno, anche perchè ci stiamo francamente godendo temperature davvero piacevoli, pur decisamente sopra la media del periodo. Il punto è che qui si sta aspettando il primo vero colpo di teatro dell'inverno per mandare in scena anche la stagione turistica invernale.

L'impressione è che tutto sembrerebbe procedere bene con il guasto di lunedì 26, non tanto all'inizio, quando saremo ancora coinvolti da un richiamo di correnti sciroccali miti, ma nella seconda parte della settimana, quando dovrebbe inserirsi aria progressivamente più fredda in quota, fino a sfociare in una vera fase invernale per i primi di dicembre, in grado di coinvolgere non solo il nord, ma anche il centro-sud.

Siamo così andati a spulciare tra le carte alla ricerca della soluzione che confortasse quanto sopra esposto. Abbiamo così scelto la media degli scenari del modello inglese e del modello americano rispetto alla fase culminante del maltempo, quella di mercoledì 28, quando la depressione, sempre che non sia affetta da "mal di Spagna" ( di cui parla diffusamente il collega Bonino oggi in un pezzo) proverà a raggiungere il Mediterraneo centrale.

Ebbene è emerso che entrambi i modelli sposano l'ingresso di un'entrata graduale ma alla fine concreta e produttiva, mentre il canadese opta inizialmente per un ingresso più stentato, ma poi vincente con un ulteriore supporto freddo in arrivo direttamente dal Polo o dalla Russia, (è da capire) tra il 30 novembre e i primi giorni di dicembre.

Infine c'è il modello giapponese, che invece snobba la depressione del 26 e si concentra sull'inserimento diretto di una saccatura in discesa dal Mar di Norvegia e diretta verso il Mediterraneo centrale con botta invernale al nord e poi al centro tra mercoledì 28 e giovedì 29 novembre.

Naturalmente c'è ancora tempo e l'affondo  delle saccature potrà ancora risultare leggermente diverso da quanto prospettato, ma personalmente crediamo che l'inverno sia ormai
quasi pronto per sferrare il suo attacco.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum