Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Maltempo verso il nord-est, alto rischio fenomeni violenti. Caldo estremo al sud

In primo piano - 13 Agosto 2019, ore 12.10

SITUAZIONE | La forte perturbazione che ieri ha attraversato il nord-ovest, dove ha provocato danni ingenti a causa della grandine e dei venti tempestosi (vedi i danni), si sta ora dirigendo verso il nord-est dove si prospetta una serata decisamente turbolenta. Il fronte di aria fresca si sta posizionando in queste ore su Marche, Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia: sarà proprio su queste regioni che assisteremo ai temporali più forti verso sera, non appena il terreno si riscalderà a sufficienza nel pomeriggio.

RISCHIO FENOMENI VIOLENTI | Sul nord-est potranno svilupparsi temporali anche molto violenti su alcune zone, accompagnati da grandinate (con chicchi di medio-grosse dimensioni), forti raffiche di vento di downburst (oltre i 100 km/h), piogge a carattere di nubifragio. Oltre tutto questo vi è anche la possibilità di locali fenomeni vorticosi (tornado o trombe d'aria) in particolar modo su Romagna e basso Veneto. Gli indici di energia sono molto favorevoli all'arrivo dei fenomeni estremi, considerando gli oltre 2000 J/kg di CAPE (energia potenziale nei bassi strati).

La calura e l'umidità ora presenti sulla pianura Padana orientale saranno una fonte di energia perfetta per alimentare i temporali e le probabili supercelle. Dunque, ricapitolando, le aree che maggiormente potranno essere colpite da temporali intensi, tra il tardo pomeriggio di martedì e la notte su mercoledì, sono Marche settentrionali (anconetano, pesarese), Romagna, Emilia orientale, Veneto, Friuli Venezia Giulia. Qualche temporale isolato sarà possibile anche in Trentino Alto Adige, zone interne della Toscana, Umbria e Alpi nord-occidentali.

CALDO ESTREMO AL SUD | L'anticiclone sub-tropicale raggiungerà la massima intensità nella giornata di oggi su tutto il centro-sud. La colonnina di mercurio raggiungerà nuovamente i 40-41°C sul foggiano, zone interne del del Lazio, della Campania, nel materano (metapontino) e sull'entroterra delle due isole maggiori. Aumenterà ulteriormente anche l'afa su tutto il centro-sud, la quale resisterà anche in serata specie a ridosso delle coste. Sarà l'ultima giornata di caldo intenso, dopodichè da domani le temperature inizieranno gradualmente a scendere sino a tornare, entro Ferragosto, in piena normalità, con caldo sopportabile quasi ovunque.


Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum