Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MALTEMPO: tra domenica e lunedì veloce sfuriata invernale sui settori orientali e al sud

Dopo la parentesi mite di sabato, un fronte freddo lambirà la nostra Penisola con un calo termico e qualche fenomeno sui settori orientali e al meridione.

In primo piano - 9 Gennaio 2015, ore 10.09

Non siamo ancora ad una svolta configurativa, ma la fase estremamente mite che ci interesserà nelle prossime 36-48 ore avrà vita breve.

Dal nord Europa scenderà un veloce fronte freddo, che domenica si appoggerà alle Alpi con nevicate sui settori di confine e in Alto Adige.

Tra il pomeriggio e la serata della giornata festiva, parte dell'aria fredda travaserà sul nord-est (est Veneto, Friuli e Romagna) e darà luogo a precipitazioni a prevalente carattere di rovescio, nevoso sopra i 600-700 metri, oltre ovviamente ad un calo delle temperature.

Al nord-ovest si attiveranno invece correnti favoniche progressivamente più fredde che si faranno sentire sulle pianure tra la notte e la mattinata di lunedì 12.

La seconda cartina ci mostra la situazione attesa in Italia tra le 19 di domenica e le 00 su lunedì.

Il fronte freddo si porterà verso sud-est e interesserà le regioni del medio Adriatico e il meridione. Qui, oltre ad un rinforzo del vento da nord, un calo delle temperature e rovesci anche temporaleschi sul litorale, saranno possibili spruzzate di neve sopra i 600-700 metri, solo localmente a quote più basse nei rovesci più intensi.

Continuerà a nevicare a tratti anche sui settori alpini confinali, mentre sul resto del centro-nord le correnti settentrionali daranno luogo ad una giornata nel complesso limpida.

L'ultimo atto di questa veloce scodata fredda si avrà lunedì mattina, segnatamente al meridione.

Come si evince dalla terza cartina, che inquadra la situazione prevista in Italia tra la mezzanotte e le 7 di lunedì 12, le precipitazioni fuggiranno molto velocemente verso sud, interessando il basso versante adriatico e quasi tutto il meridione.

In questo frangente si avranno precipitazioni nevose sopra i 500-700 metri sull'Appennino meridionale, unite ad una forte ventilazione da nord e un marcato calo delle temperature.

Scarsi o nulli gli effetti sul resto d'Italia, dove il tempo si manterrà nel complesso buono anche se più freddo e ventoso.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum