Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MALTEMPO sull'Italia: IL MERCOLEDI

Nella giornata di mercoledì verrà interessato soprattutto il settore di nord-ovest, dove potrebbe nevicare a quote collinari, specie nel Cuneese.

In primo piano - 4 Marzo 2013, ore 10.32

Questa mattina si deve salire ai piani alti per vedere la perturbazione che interesserà gran parte d'Italia nei prossimi giorni.

Il satellite la fotografa al momento in prossimità della Penisola Iberica. Il fronte nuvoloso viaggia spedito verso di noi e martedì pomeriggio inizierà a dare effetti sulle regioni di nord-ovest e sulla Sardegna, con le prime precipitazioni. Le altre regioni invece si dovranno accontentare di un aumento delle nubi e solo tra martedì notte e mercoledì vedranno le prime piogge ad iniziare dai settori tirrenici.

Il passaggio perturbato si ultimerà in due giorni. Mercoledì verranno interessate più direttamente le regioni nord-occidentali (dove potrebbe nevicare anche a quote di collina), mentre giovedì i fenomeni più intensi si prevedono sul lato tirrenico del centro-sud, dove le precipitazioni presenteranno anche carattere di rovescio o temporale.

Andiamo però con ordine e analizziamo la giornata di mercoledì nel dettaglio.

Ecco le precipitazioni attese sull'Italia tra le 7 e le 13 di mercoledì 6 marzo. Ben si nota un nucleo precipitativo abbastanza intenso tra la Liguria, il basso Piemonte e l'ovest delle Alpi. Qui avremo le precipitazioni più intense, anche nevose sui 500-600 metri tra il Cuneese e i versanti padani dell'Appennino Ligure centro-occidentale.

800 metri la quota neve tra bassa Val d'Aosta, alto Piemonte e alta Lombardia, 900-1000 metri sul resto dell'arco alpino.

Da notare inoltre le precipitazioni (anche a carattere di rovescio) che marceranno dalla Sardegna verso le regioni del versante tirrenico, accompagnate da un forte vento di Scirocco. Le altre regioni saranno invece ancora in attesa.

Mercoledì, tra le ore 13 e le 19, la perturbazione farà passi in avanti. Ecco tutto il versante tirrenico colpito da rovesci anche abbastanza intensi.

Pioverà inoltre su tutto il nord, con quota neve in rialzo fino a 700-900 metri sull'ovest Alpi, 1100-1300 metri sul settore centro-orientale alpino.

Un parziale miglioramento interverrà sulla Sardegna, seppure in un contesto di clima instabile e ventoso.

Interessato in maniera più marginale il versante adriatico e la Puglia, dove le precipitazioni arriveranno in un secondo momento.

Concludiamo con l'analisi delle precipitazioni prevista tra le 19 e le 00 di mercoledì.

Tranne la Sardegna e la Sicilia, che avranno fenomeni più sporadici, tutta l'Italia sarà sotto precipitazioni, anche a carattere di rovescio  temporale lungo i versanti tirrenici.

Ultreriore rialzo della quota neve al nord che si collocherà tra gli 800 e i 1000 metri sui settori occidentali e 1300 metri sulle zone alpine poste più ad est.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum