Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Maltempo live: l'Italia alla resa dei conti

Facciamo il punto sulla situazione e cerchiamo di capire cosa ci dobbiamo attendere da questo movimentato mercoledì di inizio settembre.

In primo piano - 8 Settembre 2010, ore 09.48

Tutto fila liscio secondo i piani. Signori, lo dobbiamo dire: giù il cappello davanti all'ottima performance dei nostri modelli. L'articolata perturbazione prevista da giorni è puntualmente arrivata e sta sortendo gli effetti previsti. Dapprima un fronte caldo estivo, raro, ma non impossibile in questo periodo dell'anno.

L'aria fresca preesistente ha dato modo alle stratificazioni nuvolose legate a tale fronte in arrivo dalla Francia di ispessirsi quanto basta per rilasciare qualche pioggia qua e là al nord, cosa che effettivamente è avvenuta nel corso della giornata di ieri, martedì. Il settore caldo che seguiva l'area frontale è poi taslato verso le regioni centro-meridionali dove sta facendo la storia della giornata odierna, mercoledì.

Sono previsti cieli caotici, ingombri di nuvolaglia irregolare, con qualche rovescio o temporale possibile, soprattutto sull'area tirrenica dalla Toscana fino alla Campania, ma non si esclude anche qualche acquazzone sul settore ionico, segnatamente su Basilicata e Puglia per azione dello Scirocco.

Frattanto il ramo freddo della perturbazione corre veloce sulle regioni settentrionali, sollevando di peso tutta l'aria calda e umida che incontra lungo la sua traiettoria.

Qui la situazione prognostica si fa un po' più complessa perchè il transito dell'asse di saccatura in quota potrebbe forzare l'ammasso nuvoloso temporalesco, al momento disteso tra il mar Ligure, il basso Piemonte e la bassa Lombardia, a ruotare in senso antiorario con una scodata imprevista. Tale manovra nel pomeriggio di oggi, mercoledì, andrebbe ad aspergere con il suo carico di rovesci la Lombardia centro-orientale, soprattutto il settore montuoso della regione, e il Triveneto. Sotto protezione invece la pianura emiliano-romagnola e le regioni affacciate sull'Adriatico fino al Molise compreso.

Rasserena frattanto dalle ore centrali del giorno a partire dal centro-ovest Ligura, Piemonte e Valle d'Aosta per intromissione dell'aria fresca dai valiche alpini, aria oltretutto sottoposta ad azione favonica. E' la fine dell'evento, il primo di stampo preautunnale penetrato con forza nel cuore ormai vecchio dell'estate. Estate che però riguadagnerà con le sue migliorie finali gran parte dell'Italia nel corso del prossimo weekend, prima del'addio definitivo ormai imminente.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 02.38: A24 Roma-Teramo

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Vicovaro-Mandela (Km. 33,1) e Carsoli-Oricola (Km. 50,5) in dir..…

h 02.33: A1 Firenze-Roma

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Arezzo (Km. 358,5) e Fabro (Km. 428) in entram..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum