Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MALTEMPO in arrivo ai primi di aprile: l'analisi SORPRENDENTE del modello americano!

Arriverà finalmente la pioggia copiosa anche al nord? Non è ancora detto ma...

In primo piano - 26 Marzo 2019, ore 09.58

Il modello americano nella nuova emissione pare aver gettato la maschera, proponendo uno scenario perturbato quasi estremo nella sua uscita ufficiale, scenario che peraltro trova rispondenze anche in altre emissioni modellistiche. Allora è attendibile? Non come si potrebbe pensare.

Ma andiamo con ordine: ecco la sorprendente emissione di stamane! La carta barica mostra in modo inequivocabile l'affondo perturbato previsto per mercoledì 3 aprile: un minimo al suolo a ridosso del settentrione d'Italia sarebbe garanzia di spiccato maltempo (modello americano ufficiale):
                            

La depressione al suolo metterebbe radici e insisterebbe anche per gran parte della giornata di giovedì 4 aprile, accompagnata anche da un significativo calo delle temperature e dal ritorno della neve a quote basse sulle Alpi; il maltempo si estenderebbe poi alle regioni centrali tirreniche e alla Campania (sempre modello ufficiale americano):
                             

La situazione però è ancora ben lungi dall'essere definita.

Analizzando la media degli scenari relativa allo stesso modello la configurazione barica prevista per lo stesso periodo (3-4 aprile) appare un po' più fumosa, guardate:
                             

Non si va oltre il solito flusso da nord-ovest e la depressione che si coglie al suolo sull'Italia è solo abbozzata.

Abbiamo allora chiesto allo "spread" quanto potesse essere attendibile questa emissione così votata al maltempo: anche lui appare molto dubbioso.

La dispersione dei 21 scenari che propone il modello americano in ogni emissione rispetto all'idea di un vortice sul nord Europa che sappia infilarsi nel Mediterraneo con la sua saccatura è ancora notevole e quindi ancora non sufficientemente probabile; è vero, la saccatura è abbozzata, ma siamo solo alle fondamenta.
                             

Infatti anche la probabilità di fenomeni che vadano oltre i 5mm per il periodo in oggetto (3-4 aprile) risulta nel complesso piuttosto bassa su gran parte del Paese, come mostra chiaramente questa mappa:
                              

Notate invece l'accostamento con le precipitazioni previste dall'emissione ufficiale per mercoledì 3 aprile: piogge abbondanti su molte zone del nord, specie sulla fascia prealpina del Triveneto, proprio in virtù di quella circolazione depressionaria, ma siamo purtroppo ancora lontani dalla realtà e dobbiamo attendere ancora per avere un quadro più preciso e affidabile:

                             

Il TEAM di METEOLIVE non trascura l'eventualità di un peggioramento piovoso per il periodo 3-4 aprile e seguirà passo passo l'evolversi della situazione, ma l'attendibilità attuale del peggioramento non supera il 35%.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum