Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MALTEMPO - FREDDO: modello europeo SCATENATO per metà mese: ma è credibile?

Il modello europeo questa mattina propone un'evoluzione molto interessante già a medio termine. Controlliamone l'attendibilità...

In primo piano - 8 Gennaio 2017, ore 10.14

Una sciabolata artica nel cuore del Mediterraneo. Sembra essere questa la linea intrapresa dal modello europeo nel suo run ufficiale questa mattina.  

Non si tratta di una corsa isolata, in quanto anche ieri sera il modello nostrano prevedeva scenari simili. Tuttavia, la situazione per la metà di gennaio si presenta estremamente incerta e passibile di molti cambiamenti.

Una situazione come quella evidenziata dalla prima mappa porterebbe finalmente la neve al nord, dopo un lungo periodo secco. Neve anche sull'Appennino centro-settentrionale, mentre al sud arriverebbero correnti più temperate da sud-ovest con neve solo in quota.

L'evoluzione successiva del run ufficiale mostra una situazione davvero invernale sull'Italia e in Europa. L'alta pressione atlantica potrebbe collegarsi con un anticiclone in sede scandinava, isolato un lobo gelido sul nostro Continente con interessamento anche dell'Italia, specie centro-settentrionale.

E' credibile questa evoluzione? Per rispondere a questa domanda, interpelliamo la media di tutti gli scenari imbastita quest'oggi dal modello europeo, compresa ovviamente la corsa ufficiale (seconda mappa).

Si nota una certa collimazione per ciò che concerne l'articata di domenica 15 gennaio in Italia.

Il problema sarà valutare la situazione dopo questo evento. Il rischio che la solita alta pressione spanci verso il Mediterraneo è elevato. Se così fosse, la tesi imbastita dal modello medesimo per la fine della seconda decade non sarebbe credibile. Al momento, i grafici ens remano contro a questa tesi che sarebbe supportata solo dal run ufficiale (e pochi altri cluster).

In definitiva: le possibilità che si verifichi la fase artica sopra descritta sono abbastanza alte, attorno al 60%. Le possibilità di non avere uno spanciamento anticiclonico successivo sono basse, attorno al 30%. Nei prossimi giorni faremo il punto.

Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.33: A30 Caserta-Salerno

incendio

Fumo causa incendio nel tratto compreso tra Palma Campania e Sarno (Km. 36,2) in direzione Salern..…

h 13.31: A14 Pescara-Bari

incendio

Fumo causa incendio nel tratto compreso tra Cerignola Est (Km. 589,2) e Allacciamento A16 Napoli-Ca..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum