Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MALTEMPO-FREDDO: affondo depressionario dalla Scandinavia entro la fine del mese? E' possibile...

L'alta pressione proverà a mettere i bastoni tra le ruote all'inverno, ma la stagione non sembra farsi troppo intimorire. Diamo uno sguardo alla situazione attesa verso fine mese in Europa e in Italia.

In primo piano - 20 Gennaio 2015, ore 10.44

Fine gennaio col botto? Si potrebbero lanciare molti titoli sensazionali, ma noi preferiamo analizzare la situazione nella maniera più lucida possibile, in modo da NON illudere (o disilludere) nessuno.

L'inverno correrà ancora rischi? Purtroppo sì. Il getto originato da un Vortice Polare mai domo proverà a spazzare via nei prossimi giorni tutto il freddo accumulato nell'ultimo periodo sul Continente, ma rispetto alla famosa "spanciata di Capodanno" (quando il freddo sparì in 2 giorni) vi sono alcune differenze.

A fine dicembre, il Vortice Polare girava all'impazzata e l'alta pressione atlantica non poteva fare altro che distendersi verso levante in direzione del nostro Continente. Adesso la situazione si presenta, almeno in parte, più ondulata. Non siamo ancora alla crisi completa del getto, ma qualche strappo lo concede. L'inverno dovrà sfruttare proprio questi strappi per riuscire a sopravvivere sulla nostra Penisola.

La cartina che vedete, valida per venerdì 30 gennaio, è un'ipotesi estrema del modello americano contemplata questa mattina. Il ventaglio di tutte le corse alternative del modello medesimo (sempre contemplate questa mattina) ci mostra diverse situazioni di questo tipo, con incursioni di aria artica o polare verso il bacino centro-occidentale del Mediterraneo verso la fine del mese.

Anche lo stesso run ufficiale dell'elaborazione americana ci mostra uno "strappo" nel getto che potrebbe dare i suoi frutti sul finire della terza decade mensile, anche se con risvolti meno eclatanti rispetto alla cartina sopra riportata.

L'inverno, in buona sostanza, ha ancora più di qualcosa da dire. Avrà bisogno di congiunture bariche favorevoli (oltre ovviamente ad un po' di fortuna) per farsi ancora notare sulla nostra Penisola e sull'intero continente in questo finale di gennaio o per l'inizio di febbraio. Al momento il rischio "zonale" è ancora presente, ma la stagione fredda tenterà di contrastarlo; vedremo se questa maggiore reattività stagionale darà i suoi frutti o se tutto il castello cadrà nuovamente in rovina...

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum