Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Maltempo: ecco come proseguirà la "telenovela" del Ponte di Ognissanti

Maltempo a tambur battente dalle Alpi alla Sicilia. Protagoniste non solo le piogge, ma anche il vento, teso da Scirocco su tutte le nostre regioni. Clima mite per la stagione.

In primo piano - 31 Ottobre 2010, ore 09.04

Se domenica sarà il settore caldo del profondo vortice giunto di gran carriera sui nostri mari di ponente a tener banco, lunedì farà senz'altro parlare di sè il fronte freddo, il cui sviluppo è atteso in particolare sulle nostre regioni centrali.

Tutta la spirale nuvolosa entro la quale andranno a tamponarsi a catena diversi corpi nuvolosi di tipo frontale è e sarà la protagonista assoluta di questa vera e propria telenovela del maltempo, il cui regista, un profondo minimo di pressione staccatosi dal vortice polare e ora in balia del Mediterraneo, ha in serbo per l'Italia diversi colpi di scena.

Prima cosa: come detto già da diversi giorni lo Scirocco rinforzerà lungo loStivale causando un sensibile aumento delle temperature. Morale, clima più mite ovunque ma soprattutto rialzo netto delle quote neve in montagna. Fuori gioco l'Appennino, ad eccezione delle cime più elevate del massiccio del Gran Sasso, l'attenzione si sposta sulle Alpi.

Qui il limite bianco risalirà fin verso i 2200 metri, ossia ben 1000 metri al di sopra dell'ultimo episodio nevoso occorso nel penultimo fine settimana di ottobre. L'azione irruente dello Scirocco però farà in modo di addossare le precipitazioni più copiose su ben distinte porzioni di territorio, in particolare sulla Liguria (attesi anche temporali), sulle montagne piemontesi, sulla bassa Valle d'Aosta e lungo tutta la fascia prealpina lombardo-veneto-friulana, nonchè sulle Dolomiti. 

Attenzione però, tali fenomeni saranno ascrivibili al transito dapprima del ramo caldo di una perturbazione, poi del successivo inserimento del ramo occluso: noi parlavamo poc'anzi invece del transito di un fronte freddo. Orbene eccolo sopraggiungere lunedì sulle nostre regioni centrali spazzolando daprima la Sardegna, ma concentrandosi in modo particolare sulle nostre regioni centrali, con una passata di precipiitazioni anche intense.

Da segnalare la possibilità di forti temporali sul Lazio, ma anche su Umbria, Marche e coste toscane. In serata presi probabilmente anche Napoletano e Casertano, mentre la staffetta dei rovesci guadagnerà strada verso il resto del sud che andrà ad impegnare nella giornata di martedì. Frattanto possibili nuclei temporaleschi in risalita dall'Adriatico potranno portarsi sulle coste venete e sul Friuli Venezia Giulia.

Insomma un bel corollario di fenomeni che unirà l'Italia sotto al bandiera dell'autunno, un autunno ritrovato dopo quell'anticipo di inverno decisamente temerario.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum