Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Maltempo e dintorni; dove potrebbe nevicare tra lunedì 28 e martedì 29?

Il transito di una nuova perturbazione determinerà un ennesimo peggioramento sull'Italia. Interessate in modo particolare le regioni centro-settentrionali e in parte quelle meridionali peninsulari.

In primo piano - 24 Dicembre 2009, ore 11.32

L'Atlantico è letteralmente scatenato. Le perturbazioni si susseguono senza sosta e trovano ingresso facile proprio sul bacino del Mediterraneo dove si invorticano figliando a loro volta altri corpi nuvolosi secondari. Insomma continua il dinamismo atmosferico, accompagnato anche da qualche sbalzo di temperatura piuttosto sensibile. Dopo la calata delle temperature attesa tra Santo Stefano e domenica 27, una perturbazione atlantica nuova di zecca si approssimerà al nostro Paese. Lo impegnerà a partire dalla seconda parete di lunedì 28 ad iniziare dal settentrione. Il film sarà quello già visto e rivisto in questi giorni e ci mostrerà tutto il suo tipico corollario di fenomeni, tra i quali vento, pioggia e neve. A proposito di quest'ultima, dove potremmo ritrovarla? Tra il pomeriggio e la sera di lunedì 28 particolare attenzione andrà posta senz'altro sul nord-ovest, dove i bianchi fiocchi potrebbero scendere a intermnittenza fino a quote collinari e a sfiorare le pianure, soprattutto su Piemonte e ovest Lombardia. Sul resto del settentrione e sull'Appennino centrale fino a Campania e Molise dovremo salire fin verso i 1000-1200 metri per ritrovare la tipica atmosfera bianca invernale. Sull'estremo sud peninsulare e soprattutto sulle Isole Maggiori invece avremo tempo parzialmente soleggiato o velato e per di più con temperature relativamente miti. Martedì ancora sotto le precipitazioni gran parte del centro-nord, anche se si tratterà di fenomeni comunque di moderata intensità e intervallati da alcune pause asciutte. La neve, o meglio il nevischio,potrà inizialmente cadere fin verso i 300 metri su Piemonte e sul nord-ovest della pianura Lombarda, ma il limite è destinato a salire fino a portarsi sulle Alpi ovunque oltre i 1000-1200 metri. Non farà particolarmente freddo. Al centro ultime piogge, con risalita del limite bianco a quote elevate. Ancora per lo più soleggiato sulle Isole Maggiori, Calabria e Puglia, con estensione delle schiarite anche al resto del meridione. Clima mite per il periodo.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum