Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MALTEMPO: dove si farà maggiormente sentire tra MERCOLEDI e VENERDI?

Mercoledì precipitazioni soprattutto al centro, tra giovedì e venerdì nuovamente coinvolto il nord e il versante tirrenico. Ecco tutti i dettagli a riguardo.

In primo piano - 2 Dicembre 2014, ore 09.43

Gli abitanti di molte regioni del centro-nord scrutano il cielo e si chiedono "quando smetterà di piovere?" Purtroppo, il bacino centro-occidentale del Mediterraneo resterà sede di una vasta circolazione depressionaria che almeno fino al week-end dispenserà ulteriori precipitazioni su zone già duramente colpite da eventi intensi nelle scorse settimane.

Tra martedì 2 e mercoledì 3 sarà il turno della Sardegna e del medio Tirreno. La prima cartina che vedete assomma le piogge attese tra la serata di martedì 2 e la mattinata di mercoledì 3 dicembre.

Le piogge più intense riguarderanno la Sardegna, il Lazio e la bassa Toscana. In queste zone saranno possibili anche temporali con cumulate piovose elevate.

Precipitazioni di un certo peso sono attese anche tra le Marche e l'Abruzzo, mentre al nord e al sud le eventuali piogge avranno carattere sporadico ed intermittente.

La tregua parzialmente asciutta che avremo al nord sarà purtroppo di breve durata. Ecco un nuovo carico di pioggia che nella giornata di giovedì 4 dicembre tornerà ad infastidire le regioni settentrionali e l'alto/medio versante tirrenico.

Piovaschi sparsi, ma di intensità limitata, saranno possibili anche sulla Sicilia e sui settori ionici, mentre altrove il tempo resterà asciutto.

Le correnti torneranno ad orientarsi dai quadranti meridionali. Ciò non permetterà al freddo di farsi sentire, se non episodicamente e sotto eventuali precipitazioni intense.

 

Eccoci arrivati alla giornata di venerdì 5 dicembre. Quasi tutta la nostra Penisola sarà sotto le grinfie di Giove Pluvio.

I valori precipitativi più intensi saranno ubicati al nord, sul Tirreno e sulla Sardegna occidentale. Sulle Alpi tornerà ovviamente la neve, al di sopra dei 1400-1500 metri.

Precipitazioni più sporadiche, alternate a lunghe pause asciutte, saranno presenti sul medio-basso adriatico e su alcune zone del meridione, ad eccezione della Campania, la Calabria Tirrenica e parte della Sicilia, dove le piogge saranno maggiormente probabili.

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum