Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Maltempo: dove si accanirà maggiormente durante la settimana?

Sull'Italia al via una nuova fase particolarmente instabile.

In primo piano - 28 Maggio 2013, ore 10.08

COMMENTO: prosegue la fase instabile sul nostro Paese. Il mese di maggio con buona probabilità chiuderà con un bilancio termicamente negativo. Al nord, evento più unico che raro, in tutta la primavera non c'è mai stato un giorno veramente caldo e da settembre ad oggi non si sono mai verificate prolungate fasi di bel tempo. Anche questo è un record. L'instabilità da venerdì in poi andrà a concentrarsi lungo l'Adriatico.

FRONTE FREDDO: un fronte freddo molto attivo transiterà tra la notte e la mattinata di mercoledì sulle regioni settentrionali, accompagnato dall'ingresso del ramo ascendente della corrente a getto e di conseguenza da venti molto sostenuti da sud, che concentreranno le maggiori precipitazioni soprattutto a nord del Po, ma in parte anche sull'Appennino ligure. I fenomeni più intensi sono attesi comunque su nord Lombardia, Canton Ticino, Trentino Alto Adige, alto Veneto, specie il Cadore, alto Friuli.

LINEA TEMPORALESCA: dietro il fronte si andrà formando una linea temporalesca a ridosso della Valpadana centro-occidentale nel pomeriggio-sera di mercoledì, con fenomeni particolarmente intensi tra est Piemonte, ovest Lombardia, in sconfinamento sin sulla costa ligure e sull'alta Toscana entro sera, con calo delle temperature e persino alcune nevicate sulle Alpi sin sotto i 1500m.

NEVICATE: notevoli gli apporti nevosi previsti sulle Alpi oltre i 1800-2000m tra la notte e la mattinata di mercoledì, ulteriori apporti a carattere sparso sin sotto i 1500m sono attesi tra mercoledì pomeriggio e le prime ore di giovedì. Sempre giovedì spruzzate anche sull'Appennino centro-settentrionale oltre i 1600m.
Cerca il tempo di tutte le localià alpine digitandole qui:
http://meteolive.leonardo.it/previsionemeteo/italia/trentino+alto+adige/selva+di+val+gardena/2/

TRASFERIMENTO dell'INSTABILITA': giovedì il malloppo temporalesco andrà ad interessare gran parte delle regioni centrali tirreniche sino alla Campania e il Triveneto, per poi coinvolgere gradualmente anche le regioni centrali adriatiche, tenderà invece gradualmente a migliorare il tempo sulle regioni di nord-ovest, specie sul Piemonte.

VENERDI: ancora tempo instabile su gran parte del territorio, ma soprattutto al centro-sud e sul nord-est, dove sono previsti nuovi temporali o rovesci, più sole al nord-ovest, grazie al vento da nord in ingresso.

FINE SETTIMANA: il tempo rimarrà instabile e fresco lungo i versanti adriatici ed al meridione, con nuove occasioni per precipitazioni temporalesche, specie nel pomeriggio e in montagna, ma possibili ovunque a macchia di leopardo, più clemente il tempo sul nord-ovest, sulla Toscana e l'alto Lazio, dove si avvertiranno maggiormente gli effetti della rimonta di un cuneo anticiclonico da ovest che porterà vento da nord piuttosto caldo in Valpadana.

TEMPERATURE: il calo atteso tra mercoledì pomeriggio e giovedì risulterà importante ovunque, specie al nord e al centro, dove i valori finiranno ampiamente e ancora una volta sotto la media del periodo. Nel fine settimana l'aria fresca si concentrerà in Adriatico e al sud, netto rialzo altrove.

Per ulteriori dettagli consultate sempre www.meteolive.it
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum