Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MALTEMPO: ATTENZIONE al medio Adriatico e al meridione tra LUNEDI e MARTEDI (le mappe)

Si prepara una severa ondata di maltempo per il medio Adriatico e il Meridione con rischio di nubifragi...

In primo piano - 21 Ottobre 2018, ore 10.00

Si prevedono 48-72 ore di passione per le regioni del medio Adriatico e il meridione. Già nelle prossime ore, la parte più avanzata di un nucleo freddo proveniente dall'Europa nord orientale farà sentire i suoi effetti ad iniziare dal versante adriatico e il nord-est.

 Sarà però tra questa sera e la mattinata di domani (lunedi) che il tempo diverrà perturbato su parte delle regioni centrali e al sud, con piogge intense, temporali e un generale calo delle temperature.

La prima mappa mostra la sommatoria delle piogge fino alle 8 di domani mattina, lunedi 22 ottobre.

Si notano già rovesci intensi al meridione e sul medio Adriatico, in particolare Romagna, Marche, Umbria orientale e Abruzzo, sotto l'egida di venti forti da nord-est.

Qualche pioviggine per effetto stau potrebbe esserci anche sul Piemonte occidentale, ma qui la situazione tenderà rapidamente a migliorare. Sulle restanti regioni il tempo resterà asciutto.

Tra le 8 e le 20 di lunedi 22 ottobre (seconda mappa), avremo forse la fase più dura del maltempo sull'Italia.

Massima attenzione nelle zone interne dell'Abruzzo dove sarà elevato il rischio di nubifragi. Piogge forti anche su Molise, Puglia e Lucania; sul resto del meridione rovesci sparsi accompagnati da forti raffiche da nord-est.

Il tempo sarà asciutto al nord, sul medio-alto Tirreno e sulla Sardegna seppure sotto l'impeto di venti forti e freddi da nord-est.

La neve si farà vedere sull'Appennino centrale indicativamente sopra i 1500-1600 metri.

 

Tra le 20 di lunedi 22 e le 8 di martedi 23 ottobre (terza mappa), sotto torchio l'Abruzzo, il Molise, la Puglia, il Golfo di Taranto e la Sicilia settentrionale. Su queste zone vi sarà il rischio di piogge intense e temporali accompagnati da forti raffiche di vento. Nevicate sopra i 1400-1600 metri, occasionalmente a quote inferiori in caso di rovesci intensi.

Qualche rovescio si varà vedere anche sulla Sardegna orientale, per il resto il tempo resterà asciutto e in larga parte soleggiato, ma con temperature in ulterione calo.

 

 

 

L'ultimo atto del maltempo al meridione si consumerà tra le 8 e le 20 di martedi 23 ottobre (quarta mappa) prima di un generale miglioramento che avverrà nella giornata di mercoledi 24 ottobre.

I rovesci più intensi tenderanno a localizzarsi tra la Calabria Ionica, il Golfo di Taranto e la Lucania.

Si allenterà la morsa del maltempo sul medio Adriatico sebbene alcuni rovesci saranno ancora possibili, specie in Abruzzo.

Su tutte le altre regioni il tempo risulterà stabile, soleggiato e con ventilazione in graduale attenuazione a partire dalle regioni settentrionali.

Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive

 

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum