Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Maggio: il mese peggiore in assoluto per le allergie da polline

Il rimedio migliore? Fuggire dalle campagne ed andare verso il mare...

In primo piano - 2 Maggio 2013, ore 14.54

Maggio, un mese da "allarme rosso" per gli allergici. A dire il vero, il calvario per queste persone poco fortunate, comicia solitamente alla fine di marzo. Quest'anno, la presenza di un clima umido ha consentito lo slittamento delle concentrazioni di pollini verso la tarda primavera ed il primo mese e mezzo della stagione floreale è passato quasi senza colpo ferire.

Nessuna illusione! Con il mese di maggio gli allergici non avranno scampo. In questo mese, solitamente, si rileva nell'aria la maggiore concentrazione di pollini dell'intero anno. Il tempo maggiormente secco e il vento, solitamente facilitano la diffusione di questi fastidiosi corpuscoli.

Una gita fuori porta in campagna può quindi trasformarsi in una specie di calvario, tra starnuti, bruciore agli occhi, naso chiuso e nei casi più gravi anche asma.

Che fare allora? Ci si può dotare di un buon antistaminico, facendo attenzione a non abusarne troppo. In alternativa, si può ripiegare verso una meta diversa, ad esempio il mare; l'aria di mare viene considerata "aria buona" dagli allergici; al mare si sta lontano da fiori, piante ed erba, un vero toccasana per le nostre vie respiratorie.

Ma quali sono le piante che emettono i pollini più fastidiosi nel mese di maggio? La prima è la parietaria, che cresce nei sentieri e vicino ai muri delle case abbandonate. Questa pianta, dal colore verde scuro, è una delle più temute dagli allergici. Poi abbiamo il nocciolo, il pioppo ( che si fa sentire soprattutto nella seconda parte del mese) e addirittura l'olivo.

Anche le graminacee non sono da meno; popolano i nostri prati in abbondanza, con le classiche "spighe". Questo tipo di allergia può spingersi anche fino ai primi giorni del mese di giugno.

I pollini hanno dimensioni che variano a seconda della specie da un minimo di 5 micron ad un massimo di 200 micron. Le "barbe" che si vedono volteggiare in cielo non sono quindi pollini, ma semi dotati di apparato di volo (pappo) e non hanno alcuna influenza nei soggetti allergici.

Il granulo pollinico è costituito da: un rivestimento esterno (esina), che presenta caratteristiche diverse nei vegetali; uno strato interno ( intina) che contiene numerose proteine o glicoproteine allergizzanti che vengono liberate a livello delle mucose. Queste sono le responsabili primarie delle manifestazioni allergiche di cui sopra.

Come mai così tante allergie? Troppo benessere e troppi comfort! I nostri genitori e i nostri nonni, un tempo, erano abituati a vivere in condizioni di minore comfort; in inverno, per esempio, si viveva in ambienti poco riscaldati e venivano a mancare tutte le comodità presenti oggi. In questo modo l'organismo aveva la possibilità di adattarsi a vivere in condizioni anche relativamente precarie, temprandosi maggiormente. La presenza di allergie nei tempi passati era quindi minore, in quanto i nostri antenati possiedevano un organismo già temprato per affrontare il freddo in inverno e la mancanza dei comfort.

Attualmente, invece, tutto è perfetto: le case sono più pulite, riscaldate e i comfort sono quasi al massimo. Ne deriva una minore tempranza del nostro fisico nei confronti degli agenti esterni, come appunto i pollini. La loro presenza nell'aria, quindi, è già di disturbo per noi e il nostro fisico subito ne risente.

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum