Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

LUNGO TERMINE: un cenno al tempo previsto nelle grandi distanze

Uno sguardo al tempo previsto sull'Italia nel medio e lungo termine. Quali potrebbero essere i protagonisti messi in gioco?

In primo piano - 15 Aprile 2018, ore 21.00

E' sempre molto complicato tracciare una linea di tendenza affidabile oltre i 5/7 giorni di distanza. Avvalendoci delle previsioni Ensemble, possiamo però spingerci un po' più in là nel tempo, arrivando ad identificare con buona approssimazione quelle che potrebbero essere le caratteristiche generali acquisite dalla circolazione atmosferica europea. Partendo dal principio, gran parte della settimana in arrivo, sarà contraddistinta dalla presenza di una figura d'alta pressione collocata sull'Europa centro-settentrionale, in una posizione tale da spingere verso il nostro Paese, flussi residui di correnti nord-orientali instabili (tale situazione dovrebbe persistere almeno sino a mercoledì 18 aprile).

Nello sviluppo successivo, il cuore più tiepido e stabile dell'anticiclone potrebbe coinvolgere dapprima le regioni settentrionali e poi anche il resto del Paese. In questa fase i fenomeni di instabilità termoconvettiva pomeridiana, saranno destinati ad essere confinati sulle estreme regioni di Mezzogiorno, prima di esaurirsi completamente (giovedì 19, domenica 22).

Nel cuore della terza decade di aprile, potrebbe esservi un nuovo ribasso del fronte polare sull'Europa. Sull'Europa verrebbe ripristinata nuovamente una circolazione di tipo occidentale, le perturbazioni oceaniche tornerebbero a fare capolino sulle latitudini settentrionali ed occidentali d'Europa, in primis il Regno Unito. Rimane ancora da stabilire se alcune delle nuove figure di bassa pressione che, con tutta probabilità, si affacceranno appena al di là delle Alpi, avranno o meno la forza di spingersi verso il Mediterraneo, portando sul nostro Paese nuove fasi instabili di natura oceanica.

Al momento queste nuove, eventuali fasi di instabilità, potranno coinvolgere con maggior facilità le regioni del nord a scapito di quelle centrali e soprattutto meridionali (lunedì 23 sino a fine mese). 

Linea di tendenza ovviamente DA CONFERMARE. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum