Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

LUNGO TERMINE: proviamo a tracciare uno sguardo alla seconda metà di febbraio

Un compito estremamente difficile, quello di spingere il nostro sguardo alla seconda metà di febbraio, soprattutto considerando gli elementi messi in gioco dall'atmosfera nell'ultima mensilità dell'inverno per antonomasia

In primo piano - 6 Febbraio 2018, ore 19.10

In questa prima settimana di febbraio, il freddo è riuscito finalmente a spingersi molto ad ovest, conquistando persino la Francia e la Penisola Iberica, laddove la colonnina di mercurio è andata sotto lo zero e la neve è caduta sino a quote pianeggianti, imbiancando la Francia e le zone interne della Spagna (Madrid). Sono i segnali di una stagione, quella invernale, che prova a stupirci ormai giunti al suo terzo ed ultimo atto. Il grande gelo nel frattempo ha conquistato l'Europa orientale, la Germania e soprattutto la Penisola Scandinava, con valori sino a -30°C. 

Il vecchio ed il nuovo si contendono ancora lo scettro all'interno del panorama atmosferico europeo. La vecchia circolazione è rappresentata dai flussi di correnti assai temperate occidentali che fanno e faranno ancora capo al famigerato "lobo canadese del Vortice Polare", un protagonista dominante nei nostri recenti inverni. La nuova circolazione, ve la abbiamo appena descritta, è rappresentata dal grande accumulo di freddo sul nostro continente, una vera e propria roccaforte corazzata che le correnti occidentali avranno grande difficoltà ad abbatterla. 

Dei tentativi più convincenti di abbattimento del muro freddo, potrebbero palesarsi attorno la metà del mese, sfruttando una ultima impennata nell'attività delle depressioni oceaniche, le quali spingeranno l'antiticiclone delle Azzorre sino alla Penisola Iberica, pertanto arrivando a conquistare nuovamente l'Europa occidentale. 

L'impressione generale è però quella di una circolazione che continuerà a risentire anche in futuro dell'importante raffreddamento che si è verificato proprio in questa prima settimana di febbraio, motivo per il quale la mensilità potrebbe "vivere di rendita", mancando di quelle escalation termiche fuori stagione, delle primavere anticipate che si sono fatte spesso vedere negli inverni del ventunesimo secolo. 

Ultimo elemento non meno importante, lo stratwarming, l'intenso evento di suddiscaldamento stratosferico polare che potrebbe rimescolare ancora le carte in tavola, restituendoci una terza ed ultima decade di febbraio molto interessante. 

Tenetevi aggiornati su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.51: A7 Milano-Genova

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento A10 Genova-Ventimiglia (Km. 131,7..…

h 11.51: A23 Palmanova-Tarvisio

coda

Code per 2 km causa traffico congestionato nel tratto compreso tra Svincolo Di Tarvisio Sud (Km. 1..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum