Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Lungo termine: l'inverno proporrà nuovi colpi di coda?

Permane una dislocazione particolare dei centri di alta pressione, tale da mantenere attive anche a lungo termine condizioni favorevoli a irruzioni di aria fredda. Sono i classici colpi di coda di un inverno che, seppur senescente, appare ancora in gran forma.

In primo piano - 14 Febbraio 2013, ore 14.21

 Colpo di coda dell'inverno? In realtà l'inverno ancora è in pieno svolgimento, così come ci testimonia il quadro di un'Italia alle prese con i tipici fenomeni della stagione fredda, dalla neve al vento, dalla nebbia alle gelate. 

Dal punto di vista sinottico salta immediatamente all'occhio la posizione quantomeno "originale" dei centri di pressione,anche sul lungo termine. I campi di alta pressione nella fattispecie tenderanno a prediligere le medio-alte latitudini, adagiandosi lungo un letto disteso grossomodo tra la Groenlandia meridionale e la Finlandia.

Tutta l'aria fredda che dovrebbe normalmente stazionare su questa fascia di latitudine verrà prelevata dall'alta pressione e veicolata verso il cuore dell'Europa con una doppia componente: da una parte la componente molto fredda e asciutta di tipo continentale, dall'altra quella fredda e umida di derivazione oceanica.

Va da sè che stante questa situazione, e pare che anche i modelli deterministici seguano nelle loro corse ufficiali tale disegno probabilistico come evidenziato in figura, porterà ad un prolungamento dell'inverno anche a lungo termine, almeno per tutta la terza decade di febbraio. Eventuali visite dell'alta pressione in sede mediterranea, per quanto meno probabili, saranno comunque possibili, ma il peso dell'aria fredda nelle immediaste vicinanze del nostro Paese ne farà solo visite fugaci, senza alcuna svolta stagionale verso la primavera.

La stagione invernale dunque si presenta in buona forma e potrà essere caratterizzata da ulteriori colpi di coda, anche quando ormai i giorni volgeranno verso l'imminente arrivo della primavera meteorologica, previsto per il primo giorno di marzo, fuori sincronia con quella climatica.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum