Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Lungo termine: grandi movimenti nell'atmosfera

La circolazione atmosferica dell'autunno 2015 mette in evidenza un sorprendente dinamismo delle figure bariche sull'Europa. Cosa bolle in pentola?

In primo piano - 18 Settembre 2015, ore 17.45

Ormai da diversi run di previsione viene messa in evidenza una situazione atmosferica ancora votata all'instabilità, nella quale la circolazione generale dell'atmosfera sarebbe soggetta ad importanti movimenti. In particolare quello che sembra ancora una volta caratterizzare questo scorcio di autunno sembra essere la persistenza di intensi scambi meridiani di masse d'aria che sfocerebbero in frequenti anticicloni allungati verso le aree settentrionali dell'oceano Atlantico e dell'Europa.

Questa linea di tendenza sembra sostenuta sia dal centro di calcolo americano, sia dalla controparte europea. Ambo i modelli di previsione mettono in evidenza ampi movimenti barici, estranei all'Europa ormai da diverso tempo. Negli ultimi anni infatti, la circolazione atmosferica europea ha visto spesso come protagonista l'attività ciclonica di stampo oceanico, influenzando soprattutto l'andamento delle stagioni invernali ed estive.

Che qualcosa fosse cambiato nell'impostazione generale della circolazione atmosferica europea, lo abbiamo già verificato in questa rovente estate 2015. Quest'ultima può essere definita un po' come uno spartiacque, un nuovo passaggio di consegne tra l'anticiclone delle Azzorre e la controparte africana. Proprio l'anticiclone delle Azzorre ritornato protagonista delle estati del recente passato, sembra aver abbandonato nuovamente il Mediterraneo e l'Europa,, lasciandoci in balia delle "heat waves africane". Queste ultime sono sintomatiche di una circolazione atmosferica che adesso scorre lungo i binari della meridianizzazione.

Se tale trend dovesse persistere anche nel futuro è ancora difficile stabilire quali conseguenze potrebbe portare sull'evoluzione delle prossime stagioni. Ci riferiamo in particolare alla seconda metà dell'autunno e poi alla stagione invernale, delicati argomenti sui quali potremo spendere qualche parola in più nelle mensilità di ottobre e novembre. 

Nel frattempo godiamoci gli "spericolati" dinamismi della circolazione atmosferica in questo primo scorcio d'autunno meteorologico. 

Seguite tutte le news. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum