Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

LUNGO TERMINE: caldo intenso su tutta l'Italia da sabato 9 luglio in avanti, poi...

Un'ondata di calore piuttosto intensa potrebbe interessare il nostro Paese da nord a sud a partire dalla giornata di sabato 9 luglio in avanti. Eccone spiegate le origini e le conseguenze sul nostro Paese.

In primo piano - 3 Luglio 2016, ore 20.45

Ormai da diversi giorni la situazione sinottica a livello europeo, risulta dominata da una vasta circolazione oceanica che, alle nostre latitudini (Mediterraneo) si manifesta attraverso la distensione dell'anticiclone delle Azzorre. Alle latitudini più elevate sperimentiamo invece una forte attività delle correnti instabili provenienti da ovest, apportatrici di molti annuvolamenti. Ebbene tale situazione dovrebbe/potrebbe subire una variazione sostanziale ormai giunti al termine di questa prima decade di luglio, quando un rallentamento della corrente a getto, porterebbe alla strutturazione di un'onda ciclonica (saccatura) diretta ai settori occidentali d'Europa.

In questo frangente, la controrisposta si manifesterebbe attraverso la strutturazione di un'onda di calura diretta ai settori centrali delMediterraneo; quest'ultima altro non sarebbe che la manifestazione più diretta del richiamo d'aria calda PREFRONTALE sul lato ASCENDENTE della depressione arroccata sull'ovest del continente.

Tale fase atmosferica potrebbe interessare il nostro Paese da sabato 9 luglio in avanti, interessando questa volta un po' tutto il nostro territorio nazionale. Al momento non vengono tuttavia stimati picchi di caldo estremamente intensi, la colonnina di mercurio si manterrebbe pur sempre all'interno dei ranghi caratteristici del periodo preso in esame, almeno secondo le previsioni attualmente in nostro possesso.

La chiusura di questa fase così stabile e calda, potrebbe infine essere affidata alla fisiologica avanzata della sopraccitata figura di bassa pressione sull'ovest Europa che, complice una corrente a getto sempre in gran forma, riceverebbe la spinta necessaria a trasportare un sistema frontale verso i settori centrali d'Europa. A tal proposito, resta da valutare attentamente la possibilità o meno d'avere un peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sul nostro Paese (regioni del nord).

Seguite gli aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.24: A30 Caserta-Salerno

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Barriera Di Salerno M.S.Severino (Km. 49,7) e Castel S. Giorgio (..…

h 21.19: A30 Caserta-Salerno

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Barriera Di Salerno M.S.Severino (Km. 49,7) e Castel S. Giorgio (..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum