Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Lunedì 15 e martedì 16, primo serio guasto autunnale sull'Italia

Sono previste piogge estese a tutta l'Italia e a tratti anche copiose. Temporali al sud, anche forti sulla Sicilia. Nevicate sulle Alpi. Ecco i primi dettagli.

In primo piano - 11 Ottobre 2012, ore 10.40

 Questa volta non si è smentito: il guastone che abbiamo seguito fin dalla sua nascita in terre lontane http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/Il-guasto-di-lunedi-15-e-martedi-
16-primi-dettagli/39018/
 e http://meteolive.
leonardo.it/news/In-primo-piano/2/Il-guasto-di-lunedi-15-ecco-cosa-accadra-al-nord/39025/
, sta divenendo sempre più realtà. Avevamo dato un target, quello di lunedì 15 e martedì 16, e anche quello sarà rispettato. Ma cosa ci aspetta dunque in quei giorni?

Tutto partirà da una pulsazione anomala dell'anticiclone atlantico lungo i meridiani che isolerà una bolla calda lungo i bordi del Circolo Polare ad ovest della Groenlandia. Questa bolla verrà stretta a tenaglia da due saccature derivate dal vortice polare, l'una in discesa dalla regione scandinava, l'altra dal Labrador. Il Mediterraneo risponderà con un vortice di bassa pressione secondario che metterà in stretto contatto una massa d'aria fredda di recente derivazione groenlandese e un flusso più mite, umido e instabile in risalita dal nord Africa. 

Ecco la nascita di due corpi nuvolosi, l'uno di tipo caldo prefrontale che dal nord Africa andrà a interessare il nostro meridione, l'altro di tipo frontale che separerà l'aria calda subtropicale diretta verso il sud da quella fredda polare in discesa dalla Groenlandia e che investirà prima il nord e poi anche il centro.

La dinamica dei fenomeni sarà la seguente: peggioramento già dalla sera di domenica 14 al nord, con prime piogge.su Alpi e nord-ovest. Lunedì mattina piogge su quasi tutto il nord, Toscana e Sardegna per l'approssimarsi della perturbazione, Possibili temporali nel contempo su Sicilia, Calabria e Salento per il flusso prefrontale. Qui le temperature si manterranno ancora su valori miti per la stagione.

Lunedì pomeriggio piogge su tutto il nord, temporali su centro-est Liguria, in viaggio verso Emilia, Romagna, bassa Lombardia e Triveneto. Temperature in diminuzione e progressivo calo del limite delle nevicate sulle Alpi da 2000 fin verso i 1600 metri a partire dalla creste di confine. I temporali nel frattempo guadagneranno anche le regioni centrali tirreniche, sconfinando qua e là sul versante adiatico. Rischio di ulteriori forti temporali sulla Sicilia.

Venti fino a forti dai quadranti meridionali, con burrasca su quasi tutti i nostri bacini.

Martedì la fenomenologia si concentrerà dapprima sul nord-est e al centro-sud. Con il passare delle ore migliora su nord, Sardegna e Toscana, con ampi rasserenamenti. Ancora rovesci sparsi su tutte le altre regioni, più frequenti ed intensi su basso Tirreno, Sicilia, Calabria ionica e Salento.

Spruzzate di neve oltre i 2600 metri lungo la dorsale appenninica. Inserimento del Maestrale in Sardegna con calo delle temperature in propagazione anche sulle regioni centrali peninsulari, ancora Scirocco sul meridione. Rispettivi mari molto mossi.

 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum