Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Lunedì 10 giugno: conferme di un nuovo guasto all'orizzonte

Dapprima un vortice in arrivo dalla Spagna, poi una saccatura in estensione dal nord dell'Atlantico, metteranno i bastoni tra le ruote di un'estate appena nata e già costretta a rimanere nell'angolo. Il tutto potrebbe comunque iniziare intorno al 10 e risolversi attorno alla metà del mese.

In primo piano - 2 Giugno 2013, ore 10.30

 Se i primi sentori dell'estate potranno concretizzarsi grazie all'affondo di un vortice di bassa pressione sui cieli iberici, proprio da questo stesso vortice verrà anche la successiva stoccata al bel tempo e al ritorno di condizioni di tempo più instabile e fresco. Per alcune regioni si parlerà addirittura anche di maltempo. Ma ecco un primo quadro della situazione prevista, da noi già anticipata in questo approfondimento: meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/Il-nuovo-guasto-al-nord-da-lunedi-10-giugno/41802/.

Le manovre generali sul nostro Continente faranno capo essenzialmente alla deviazione dei flussi principali, quelli legati al percorso della Corrente a Getto Polare, da parte di alcune figure bloccanti presenti sul vicino Atlantico. Si fa notare in particolare il delta (la biforcazione) dei flussi portanti che tra martedì 4 e mercoledì 5 interesserà i settori ad ovest delle Isole Britanniche. 

Un ramo del Getto risalirà di latitudine e andrà a costruire una evidente figura anticiclonica in sede scandinava, un altro ramo sprofonderà verso sud andando ad alimentare invece una saccatura che rilascerà un vortice di bassa pressione in sede Iberica. Orbene proprio questo sarà causa dell'innalzamento sui cieli italiani dell'alta pressione nord-africana con relativa parentesi estiva, come qui ben descritto: meteolive.leonardo.it/news/Sotto-la-lente/9/6-9-giugno-prove-generali-di-estate-sull-Italia/41805/.

Il successivo ricompattamento del flusso principale, previsto tra venerdì 7 e sabato 8 giugno,  causerà il riassorbimento dell'alta pressione scandinava, lo smantellamento del relativo blocco e la conseguente progressione del vortice iberico verso l'Italia. Questo si porterà alle porte del nostro settentrione lunedì 10 giugno, dando lo start ad un nuovo generale peggioramento.

Nubi, rovesci e temporali poi, nei giorni successivi, avranno modo di estendersi anche al resto delle regioni italiane, dato che successive pulsazioni dello stesso Getto, porteranno sui nostri cieli le perturbazioni intercettare sull'Atlantico settentrionale. Insomma, ecco tutti gli ingredienti per l'avvio di una nuova fase di tempo instabile e caratterizzato da un generale calo delle temperature, fase che dovrebbe durare sul nostro Paese grossomodo fino al 15 giugno, salvo complicazioni

Avremo comunque tempo per riparlarne, rimanete con noi!


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum