Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Lo storico gelido ottobre 1974: -1°C a Firenze, neve a quote basse

Fu però preludio ad un inverno quasi del tutto incolore.

In primo piano - 24 Settembre 2014, ore 09.59

Il mese di ottobre del 1974 fu caratterizzato da condizioni quasi invernali su gran parte d'Europa e sull'Italia. Da allora un ottobre così freddo non è mai più ricapitato. L'estate di quell'anno era risultata particolarmente siccitosa e calda al centro-sud, mentre settembre regalò periodi di caldo moderato, alternate a qualche passaggio perturbato di origine atlantica.

Sul finire di settembre ecco l'anomalia: una potente cintura anticiclonica si estese dall'Islanda alla Russia, un autentico muro che impedì il normale flusso delle correnti occidentali e favorì nel contempo la discesa verso il nsotro Paese di aria di origine artica, che andò ad alimentare figure depressionarie sul bacino centrale del Mediterraneo.  

Il maltempo più intenso colpì le isole ed il meridione, ma senza risparmiare l'Italia centrale. Anche il settore orientale dell'arco alpino, specie i settori più settentrionali fu coinvolto da precipitazioni che, stante la massa d'aria fredda sopraggiunta, risultarono nevose anche alle basse quote.

Soprattutto al nord e al centro a tratti si registrarono temperature da metà dicembre, oltre alle prime brinate fino in pianura. Basti pensare agli 0 gradi raggiunti per alcune notti a Novara e a Milano Malpensa.

Il gran finale spettò però all'ultima settimana del mese. Due distinte perturbazioni, la prima con ingresso dal Rodano, la seconda dall'alto Adriatico, portarono dapprima temporali sulle regioni tirreniche e una sventagliata di nevicate fino a quote basse sulle Alpi, specie sui settori centro-orientali, poi l'ingresso di nuova aria fredda, accompagnata da una mirabolante nevicata a quote impensabili su tutto l'Appennino centro-settentrionale. Emilia, Romagna, Toscana, Umbria e Marche vissero un vero e proprio anticipo natalizio.

Il sereno che sopraggiunse di li a poco diede il colpo di coda finale ai termometri, che scesero nella notte sul giorno 30 sotto lo zero a Perugia e a Firenze. Il capoluogo toscano si svegliò la mattina del 30 ottobre con la colonnina di mercurio piombata a -1,4°C.

Ottobre quell'anno si chiuse inanellando una incredibile successione di record. Per questo la statistica lo considera ancora oggi come l'ottobre più freddo del 1900

Infatti le temperature risulteranno alla fine eccezionalmente inferiori alla norma su tutto il Paese, con la neve a cadere a più riprese sino alle quote collinari sia alpine che appenniniche. Pensate che al nord si scese complessivamente sotto la media di -4.7°C, al centro di -4.4°C, al sud di -2.8°C, per una media globale italiana di -3.8°C, valori mai più raggiunti in nessun ottobre sino ad ora.

Il freddo ottobrino fu seguito da un inverno piuttosto avaro sia in fatto di freddo che di precipitazioni nevose.


Autore : Report di Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 06.49: A29 Palermo-Mazara Del Vallo

incidente

Incidente a 1,331 km prima di Svincolo Capaci-Isola Delle Femmine (Km. 4,5) in direzione Svincolo..…

h 06.49: A1 Milano-Bologna

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Barriera Di Milano Sud (Km. 8,9) in direzione Bologna dalle 06:45..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum