Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

LIVE modello inglese: le ultimissime della sera!

Tutte le ultimissime notizie sul week-end e sull'evoluzione sino al 2 giugno.

In primo piano - 22 Maggio 2014, ore 20.55

Il modello conferma il parziale e temporaneo cedimento del promontorio anticiclonico africano per la giornata di venerdì 23 maggio, con temporali sparsi tra nord e centro e riflessi marginali sul meridione. Le temperature caleranno nelle aree interessate dai temporali.

Per sabato 24 il modello vede una rapida riscossa del promontorio anticiclonico africano con bel tempo in affermazione su gran parte del territorio e solo qualche annuvolamento lungo le Alpi e la dorsale appenninica nelle ore pomeridiane con locali rovesci o isolati temporali.

E' atteso un po' di caldo moderato sulle zone interne, soprattutto in Valpadana e al centro-sud, ma anche nei fondovalle alpini ed appenninici.
Domenica 25 la saccatura proverà ad inserirsi nuovamente sulle regioni nord-occidentali e sulla Sardegna, recando una parziale nuvolosità e qualche isolato rovescio, per il resto resisterà il sole e seguiterà a fare piuttosto caldo all'interno.

Lunedì 26 secondo questa emissione, le correnti al nord ruoteranno da sud a sud ovest, avvettando verso le Alpi e le Prealpi aria più fresca ed instabile, foriera di rovesci, che coinvolgeranno anche le zone pedemontane, specie del nord-ovest, mentre sul resto del Paese il tempo rimarrà discreto o buono.

Martedì 27 la depressione si sposterà sul centro Europa ma il nostro settentrione seguiterà ad essere interessato da infiltrazioni di aria più fresca ed instabile, foriera di rovesci o brevi temporali pomeridiani, specie a ridosso dei rilievi, un po' di variabile impegnerà anche le regioni centrali tirreniche, mentre altrove ci sarà sole o cielo velato e al sud continuerà a fare un caldo moderato.

Mercoledì 28 acquisirà importanza il vertice sud occidentale della vasta saccatura che coinvolgerà il settore centro-occidentale del Continente con nuova virata delle correnti da sud ovest e un corpo nuvoloso in probabile inserimento al nord e su parte del centro con rovesci e temporali sparsi. Il tempo migliore lo ritroveremo ancora sul meridione.

Tra giovedì 29 e venerdì 30 ancora la circolazione depressionaria, alimentata da aria più fredda in discesa dal nord Europa andrà ad impegnare anche il Mediterraneo centrale con temporali che raggiungeranno anche il sud Italia e diminuzione delle temperature.

Fin qui la quadratura del cerchio più o meno ci sarebbe, specie se confrontata con il "pensiero" degli altri modelli. In realtà poi il modello inglese vuole esagerare e invece di avviare il tempo verso la convalescenza, ci spinge verso un finale troppo estremo.
 
Infatti la circolazione diverrebbe addirittura meridiana con aria fredda in movimento massiccio da nord a sud a rendere capriccioso e molto fresco il Ponte del 2 giugno, una visione al momento troppo pessimistica che non solo non entusiasmerà i lettori interessati ad un viaggio, ma che lascia anche noi alquanto perplessi.
Da rivedere.
A presto...


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum