Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Linea di tendenza per il settentrione/Alpi: interessanti prospettive per la fine del mese

Analizziamo la linea di tendenza per il settentrione con il metodo degli "spaghetti".

In primo piano - 17 Ottobre 2014, ore 11.00

C'è attesa sulle Alpi per la prima neve di stagione. Non dimentichiamoci che, a differenza dell'inverno scorso molto anomalo come dinamiche, il manto nevoso sulle Alpi si produce molto spesso tra i mesi di novembre e dicembre. Il resto della stagione fredda spesso si rivela non foriera di nevicate importanti, a parte ovviamente diverse eccezioni.

Cosa bolle in pentola per i prossimi giorni al nord, segnatamente sui settori alpini? Arriverà finalmente la neve a quote interessanti?

Per rispondere a questa domanda interpelliamo un diagramma completo che tenga conto non solo del run ufficiale, ma anche delle cosiddette "corse alternative" che il modello americano periodicamente ci propone.

Quelli che vedete sono chiamati "spaghetti" e riassumono tutte le corse del modello, compresa ovviamente quella ufficiale.

La corsa ufficiale è rappresentata dalla linea verde. Le linee a metà grafico sono le temperature a 1500 metri di quota e la linea rossa è la media. I picchi che si notano più in basso sono invece le precipitazioni. Più i valori sono alti, più le piogge (o le nevicate) sono probabili e intense. Il punto geografico di riferimento è situato grossomodo sulla verticale delle ALPI CENTRALI.

Cosa notiamo? Nell'immediato futuro, fino alla metà della settimana prossima, si nota molto bene l'alta pressione, dettata da temperature oltre la media e precipitazioni praticamente assenti.

A metà della prossima settimana, indicativamente tra mercoledì 22 e giovedì 23 ottobre, ecco l'incursione perturbata contemplata anche dal modello europeo (http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/analisi-modello-europeo-incursione-fresca-da-nord-a-met-della-settimana-prossima-/47669/). La si nota da un calo dei cluster termici e da una "alzata" di quelli precipitativi. In questo frangente, qualche nevicata potrebbe farsi vedere a quote interessanti, ovviamente ancora da valutare attentamente.

A ridosso dell'ultimo week-end di ottobre potrebbe tornare l'alta pressione con un nuovo rialzo termico, ma questa situazione sembra essere di breve durata.

Un guasto più consistente, associato a precipitazioni e ad un calo termico più corposo potrebbe farsi vedere tra la fine di ottobre e i primi giorni di novembre, con nevicate più importanti. Nei prossimi giorni vedremo se confermare o smentire questa linea di tendenza, ma qualcosa sembra muoversi verso un proseguimento più normale della stagione autunnale.

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum