Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Linea di tendenza per il NORD: torna la PIOGGIA dopo il 5 ottobre?

Diamo un'occhiata alla linea di tendenza per il nord Italia con il metodo degli "spaghetti".

In primo piano - 29 Settembre 2014, ore 15.20

Quasi tutte le elaborazioni quest'oggi contemplano la possibile riapertura del flusso umido atlantico sul finire della prima decade di ottobre, scartando l'ipotesi precedente che era maggiormente orientata verso il freddo.

Sarebbero interessate da piogge più o meno intense le regioni settentrionali e parte di quelle centrali. Per controllare se questa linea di tendenza sia credibile o meno, interpelliamo un diagramma completo che tenga conto non solo del run ufficiale, ma anche delle cosiddette "corse alternative" che il modello americano periodicamente ci propone.

Quelli che vedete sono chiamati "spaghetti" e riassumono tutte le corse del modello, compresa ovviamente quella ufficiale.

La corsa ufficiale è rappresentata dalla linea verde. Le linee a metà grafico sono le temperature a 1500 metri di quota e la linea rossa è la media. I picchi che si notano più in basso sono invece le precipitazioni. Più i valori sono alti, più le piogge (o le nevicate) sono probabili e intense. Il punto geografico di riferimento è situato grossomodo sulla verticale della città di MILANO.

Cosa notiamo? Un iniziale periodo contrassegnato da poche piogge (forse qualcosa nella giornata di mercoledi 1 ottobre) e temperature complessivamente miti. In altre parole, fino al 5 ottobre gran parte del nord Italia non subirà eccessivi scossoni sia dal punto di vista termico che fenomenologico.

Successivamente, dopo il 5 ottobre, il rubinetto della pioggia sembra riaprirsi...e anche in maniera considerevole. Osservate i cluster delle piogge come si impennino, fino a raggiungere valori precipitativi anche di un certo interesse. Di conseguenza l'ipotesi della riapertura del flusso atlantico risulta al momento credibile.

Maggiori incertezze si hanno invece nel quadro delle temperature. Il ventaglio previsionale dei cluister termici si apre maggiormente, segno di un'incertezza previsionale di fondo. Il run ufficiale (cluster verde) ci sembra comunque troppo caldo rispetto a tutti i run alternativi del modello americano, di conseguenza è assai probabile un ridimensionamento delle temperature previste con i prossimi run.

Controlla tu stesso la linea di tendenza per le macroaree italiane cliccando qui: http://meteolive.leonardo.it/speciali/GRAFICI/57/grafici-spaghetti-per-macroaree-italiane/31742/


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 06.42: A14 Bologna-Ancona

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Bologna Borgo Panigale (Km. 4,8) e Allacciament..…

h 06.40: A14 Bologna-Ancona

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento Ramo Casalecchio (..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum