Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Linea di tendenza per il centro Italia: il "caldo" se ne va, anche se il freddo...

Diamo un'occhiata alla linea di tendenza per il centro Italia con il metodo degli "spaghetti".

In primo piano - 18 Febbraio 2014, ore 14.45

Le pianure interne del Lazio quest'oggi staccano 24°, Latina 23° e la nostra Capitale 22°. Sono valori tipici della fine di aprile-inizio mese di maggio.

Quando durerà questa situazione? Beh, fortunatamente siamo alla fine e nei prossimi giorni il caldo anomalo che sta interessando il centro Italia dovrebbe lasciare spazio a temperature più consone alla stagione in corso.

Per avere un quadro più chiaro della situazione in prospettiva, interpelliamo un diagramma completo che tenga conto non solo del run ufficiale, ma anche delle cosiddette "corse alternative" che il modello americano periodicamente ci propone.

Quelli che vedete sono chiamati "spaghetti" e riassumono tutte le corse del modello, compresa ovviamente quella ufficiale.

La corsa ufficiale è rappresentata dalla linea verde. Le linee a metà grafico sono le temperature a 1500 metri di quota e la linea rossa è la media. I picchi che si notano più in basso sono invece le precipitazioni. Più i valori sono alti, più le piogge (o le nevicate) sono probabili e intense. Il punto geografico di riferimento è situato grossomodo sulla verticale della città di Roma.

Cosa notiamo? Per prima cosa le temperature che sono presenti attualmente sulla Capitale, di circa 10° superiori alle medie del periodo ( davvero un'esagerazione).

Ma si scenderà! Entro il fine settimana, i valori termici dovrebbero avvicinarsi alle medie ed in qualche caso sarà possibile anche un leggerissimo sottomedia.

Successivamente, i cluster termici tendono ad aprirsi, segno di incertezza previsionale, ma complessivamente le temperature potrebbero restare sopra la norma del periodo. I cluster che puntano verso l'alto sono difatti in maggioranza rispetto a quelli che puntano al ribasso.

Dal punto di vista pluviometrico, dopo l'iniziale periodo secco, qualche precipitazione dovrebbe tornare a ridosso del fine settimana e ancor più all'inizio della settimana prossima, segno che, probabilmente, il regime atlantico delle correnti non si interromperà.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum