Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Le ultime novità sul passaggio perturbato del prossimo weekend

Con l'inizio di aprile una nuova perturbazione farà breccia sul bacino centrale del Mediterraneo; ecco le ultime novità a tal riguardo, basate su quelli che sono gli ultimissimi aggiornamenti dei modelli.

In primo piano - 29 Marzo 2017, ore 17.20

Entro le prossime 48 ore si consumerà l'apice di massima forza del nostro anticiclone che andrà a disporre i propri massimi sul bacino centrale del Mediterraneo. Superata tale data, ecco farsi strada un cambiamento delle condizioni atmosferiche pronosticato ormai da diverse giornate, un cambiamento che poggerà radici nell'entrata in scena di una perturbazione dalle origini nord-atlantiche.

Quest'ultima potrà crearsi un varco sul bacino centro-occidentale del Mediterraneo, laddove il nostro anticiclone presenterà un punto di maggiore debolezza che lo renderà più vulnerabile agli attacchi inferti dalle masse d'aria fredda.

In realtà secondo questi ultimi aggiornamenti, avremo a che fare con un passaggio piuttosto modesto, in quanto la tenacia della corrente a getto non pare essere sufficiente da alimentare in modo efficace questa figura depressionaria.

La sua evoluzione sul Mediterraneo sarà quindi piuttosto scontata; già da domenica 2 aprile, con il rapido aumentare della pressione su Francia e Penisola Iberica, il minimo ciclonico tenderà rapidamente ad evolvere in un cut-off, cioè un minimo chiuso di bassa pressione sprofondato sui settori di basso Mediterraneo, laddove andranno a concentrarsi gli episodi di instabilità, soprattutto tra domenica 2 e lunedì 3.

Sulle regioni del nord l'impatto di questa perturbazione appare quindi minore rispetto quanto preventivato inizialmente, in quanto lo sprofondamento della depressione verso sud sarà piuttosto veloce. 

A seguire appare probabile un nuovo rinforzo dell'alta pressione a partire dai settori occidentali del Mediterraneo ma i cui effetti andranno poi valutati con maggior dettaglio all'accorciarsi della distanza previsionale. 

Seguite gli aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.25: A9 Lainate-Chiasso

coda

Code per 1 km nel tratto compreso tra Svincolo Di Como Nord (Km. 41,3) e Chiasso-Dogana Di Brogeda..…

h 15.24: A9 Lainate-Chiasso

coda

Code per 1 km nel tratto compreso tra Svincolo Di Como Monte Olimpino (Km. 39,4) e Chiasso-Dogana D..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum