Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Le ultime incertezze d'instabilità previste sabato 22 giugno, poi riscossa dell'anticiclone

Una risalita decisa del quadro termico generale viene previsto dai modelli a partire dall'inizio della prossima settimana. Tra venerdì e sabato al nord e su parte del centro è previsto un nuovo passaggio temporalesco che chiuderà il ciclo di tempo instabile relativo a quest'ultimo periodo.

In primo piano - 19 Giugno 2019, ore 20.48

L'anticiclone di queste ore non riesce ancora a garantire condizioni atmosferiche completamente stabili. Se infatti lungo le coste e nelle zone pianeggianti il sole riesce ad imporsi sulla scena senza grossi problemi, durante le ore pomeridiane instabilità a sfondo temporalesco interessa ancora ampi tratti della dorsale appenninica e dell'arco alpino. A tratti vengono segnalate precipitazioni intense e persino grandine. Questi fenomeni che sono del tutto normali in un regime anticiclonico estivo, traggono origine in una colonna d'aria ancora non completamente stabile, in prossimità dei contrafforti montuosi più elevati, l'aria calda viene costretta ad una risalita verso quote più elevate, portata a condensazione con lo sviluppo di temporali locali. Questi temporali potranno interessare la fascia alpina e prealpina anche domani, giovedì 20 giugno, mentre sull'Appennino il tempo risulterà più affidabile. Ecco la previsione della pioggia calcolata dal modello americano per domani, giovedì 20:

Tra venerdì e sabato, le regioni italiane settentrionali dovranno confrontarsi con un impulso di instabilità accompagnato da nuovi temporali nei settori più esposti. Questi temporali potranno interessare soprattutto la fascia alpina, prealpina e la Valpadana. Alcuni di essi potrebbero risultare anche di forte intensità. Ecco la previsione del modello europeo riferita a sabato 22 giugno:

Il tempo previsto dalla prossima settimana, vede un aumento nella probabilità di forte caldo estivo sul Mediterraneo centrale. L'aumento delle temperature è previsto nel periodo compreso tra lunedì 24, sino alla fine del mese, il caldo intenso questa volta potrebbe conquistare agevolmente anche le regioni settentrionali. Una risalita così netta del quadro termico generale, sarebbe provocato dallo sprofondamento di una circolazione di bassa pressione sull'ovest Europa. Tale circolazione non riuscendo più ada avanzare verso l'Europa, sarebbe causa di un richiamo molto intenso di correnti calde subtropicali pronte ad invadere il Mediterraneo. Ecco la previsione del modello americano riferita a mercoledì 26 giugno:


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum