Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Le previsioni per luglio e agosto: ecco gli ultimissimi aggiornamenti

Dopo aver indicato un maggio capriccioso e un giugno non propriamente stabile, anche le mappe per luglio ed agosto non sembrano promettere tempo sempre stabile.

In primo piano - 20 Aprile 2013, ore 10.28

A luglio l'anticiclone non riuscirà ad affermarsi in modo stabile e continuativo sul nostro Paese. La presenza di un anticiclone in sede scandinava infatti potrebbe favorire la deviazione e la penetrazione da nord-ovest di masse d'aria fresche ed instabili che, diversamente, sarebbero state destinate alle alte latitudini. 

In un simile contesto avrebbe scarsa ingerenza ed importanza l'anticiclone africano e il Paese vivrebbe un luglio non particolarmente caldo dal punto di vista termico, con qualche momento instabile al nord e al centro, ma con fenomeni più frequenti ed insistenti a ridosso della regione alpina e con temperature elevate solo all'estremo sud.

In pratica, come abbiamo detto più volte riferendoci anche al mese di maggio e a giugno, verrebbe eroso il ponte anticiclonico Azzorre-Scandinavia proprio nel settore centrale, con risvolti dunque instabili.

Questo non impedirà di fare vita da spiaggia, di godersi qualche bella passeggiata sui monti, insomma non sarà così tutto luglio, ma è chiaro che durante il mese potrebbero esserci almeno 3-4 passaggi temporaleschi significativi al nord, 1-2 al centro e almeno 1 anche al sud, specie sul medio-basso Adriatico.
Come si evince dalla mappa termica, il caldo all'estremo sud non tradirà comunque, Sicilia e Sardegna meridionale in primis, altrove il fatto che non si arrivi a valori di "forno" pensiamo possa in fondo anche fare un gran piacere a chi sarà costretto a rimanere in città a lavorare.

Per agosto la situazione cambia un po' a livello barico perchè l'anticiclone delle Azzorre punterebbe il Regno Unito e sul suo bordo meridionale affluirebbe di tanto in tanto, per non dire spesso, aria fresca diretta verso le nostre regioni e soprattutto verso il versante adriatico. In un simile contesto saranno proprio le regioni di nord-est a risentire a tratti di un tempo instabile e temporalesco, unitamente al medio-basso Adriatico, ma con parziali coinvolgimenti temporaleschi anche delle altre regioni.

Su tutto però emerge, rispetto ad un simile scenario, un'anomalia termica rilevante, che arriva sino a 4°C negativi rispetto alla media termica del mese.

Dunque un po' tutta l'estate sembrerebbe risentire, stante a queste emissioni del modello CFS, di fasi instabili, di scarsa propensione sia dell'anticiclone delle Azzorre, sia dell'anticiclone africano ad inserirsi sul bacino centrale del Mediterraneo. Si tratta al momento di un messaggio chiaro, vedremo se troverà conferma nei prossimi aggiornamenti.

Ricordiamo ai nostri lettori che si tratta di tendenze sperimentali elaborate da potenti computer, che pur ottenendo negli ultimi tempi dei risultati progressivamente migliori, hanno un'affidabilità non particolarmente elevata e stimabile intorno al 60%.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum