Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Le notizie più "fresche" riguardo il peggioramento di venerdì 29 agosto

Sostanzialmente confermate tutte le proiezioni previsionali precedenti, con possibili acquazzoni o temporali al nord e sulla Toscana. Prestate attenzione al vento forte su parte delle coste.

In primo piano - 28 Agosto 2003, ore 11.01

Il fronte freddo atlantico adesso su Spagna e Francia transiterà sulla Valle del Rodano entro il pomeriggio di domani, venerdì 29 agosto, per poi generare un centro di bassa pressione al suolo sulla Pianura Padana in serata. Il sistema frontale sarà preceduto da caldi venti di Scirocco, che si presenteranno a tratti forti o molto forti sulla Liguria, la costa Toscana (soprattutto il Grossetano), l’Isola d’Elba, il Lazio ed il Tirreno centrale, specialmente nel primo pomeriggio; in serata, con l’arrivo dell’aria più fresca sulle nostre regioni settentrionali e la Toscana, il richiamo caldo tenderà lentamente ad attenuarsi anche sulle altre zone, ed il vento ruoterà gradualmente a Libeccio, soffiando molto forte su Mar Ligure, Bocche di Bonifacio e rilievi appenninici in genere. Per quanto riguarda invece nubi e piogge cosa succederà? Già in mattinata banchi nuvolosi densi e qualche temporale si manifesteranno su gran parte del nord e sulla Toscana: la zona che probabilmente riceverà la maggior quantità di piogge sarà l’alto Piemonte, nel comparto prealpino; al contrario la fascia pedemontana che va dall’Alessandrino al Pavese (oltre a buona parte dell'Emilia-Romagna) sarà interessata da nubi di passaggio, ma poche precipitazioni di rilievo. Nel corso del pomeriggio le piogge in atto sulla Toscana andranno concentrandosi nelle zone a ridosso delle Alpi Apuane, nel Pistoiese e nel Fiorentino, mentre gli acquazzoni cesseranno definitivamente sulla Riviera di Ponente, e forse il Genovesato. Per quanto riguarda il resto del nord va sottolineato il fatto che rovesci e qualche temporale andranno via via ammassandosi su Alpi e Prealpi (ad eccezione delle Alpi Marittime, che vedranno un graduale miglioramento), mentre sulla Pianura faranno la loro comparsa squarci di sereno sempre più ampi; piogge molto abbondanti in questa fase si potrebbero avere nel Friuli-Venezia-Giulia, a ridosso dei monti. In serata l’aria più fresca e secca comincerà a far sentire i suoi effetti, ad iniziare da Valle d’Aosta e Piemonte, dove le nubi lasceranno gradualmente spazio ad ampie schiarite; le ultime piogge invece si attarderanno sulle Prealpi Lombarde, il Trentino, l’Alto Veneto, il Friuli-Venezia-Giulia e localmente sull’alta Toscana. Sulle altre regioni non ci saranno cambiamenti significativi? Probabilmente alcuni banchi nuvolosi transiteranno su gran parte delle regioni centrali, ma solamente su Viterbese e parte dell’Umbria riteniamo possibili alcuni brevi acquazzoni nel corso della giornata. Per quanto riguarda il tempo del fine settimana vi rimandiamo alla rubrica previsionale che verrà pubblicata in tarda mattinata.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum