Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Le NEVICATE in arrivo tra lunedì sera e martedì su Emilia-nord-est ed Appennino centrale

Tra lunedì e martedì un nucleo di aria fredda porterà nevicate tra il nord-est e l'Appennino centro-meridionale a quote "interessanti". Il punto della situazione.

In primo piano - 25 Gennaio 2014, ore 10.40

Dopo una domenica discretamente soleggiata specie al nord e al centro, una nuova perturbazione a carattere freddo interesserà l'Italia tra lunedì e martedì. La neve cadrà a quote molto basse ( se non addirittura in pianura) sul nord-est e a quote collinari in prossimità dell'Appennino centrale.

La prima cartina che abbiamo preparato inquadra le cumulate precipitative attese in Italia tra le 19 di lunedì e le 7 di martedì.

Le regioni nord-occidentali verranno saltate dai fenomeni a parte qualche spruzzata di neve tra notte e la mattinata di martedì sul Bresciano e l'est della Lombardia.

Al nord-est saranno possibili spruzzate di neve in pianura sul Veneto, mentre nevicate più consistenti sono previste sull'Appennino Emiliano-Romagnolo sopra i 200-300 metri ( ma occasionalmente anche a quote inferiori in caso di rovesci intensi).

Al centro, lunedì sera, si partirà da 700-800 metri di quota, per scendere a 500-600 metri nella mattinata di martedì specie in prossimità dell'Appennino Umbro-Marchigiano. Sempre nella mattinata di martedì, la neve si farà vedere sopra gli 800 metri sull'Appennino Abruzzese e attorno ai 1000 metri tra la Calabria e la Sicilia, dove saranno attivi forti rovesci e anche temporali.

La seconda cartina inquadra le cumulate precipitative attese in Italia tra le 7 e le 19 di martedì 28 gennaio.

Notate la concentrazione dei fenomeni in prossimità dell'Appennino Emiliano, dove nevicherà sopra i 200-300 metri, ma occasionalmente anche più in basso sotto i rovesci intensi.

Un miglioramento si prevede al nord, ad iniziare dalla fascia prealpina e dall'alta pianura.

Al centro, quota neve in ulteriore calo, fino a 300-500 metri sull'Appennino Umbro-Marchigiano, 600-700 metri su quello Abruzzese, 700-800 metri tra il Molise e la Puglia Garganica. Quota neve in calo anche sul resto del meridione, dove persisteranno intensi rovesci specie tra la Calabria e la Sicilia, occasionalmente accompagnati da temporali e grandine. Su queste zone i bianchi fiocchi si faranno vedere tra gli 800 e i 1000 metri di quota.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum