Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Le mosse della depressione iberica

Un profondo ciclone atòlantico si stabilirà nel fine settimana sulla Penisola Iberica, portando venti di Scirocco sulle nostre regioni.

In primo piano - 13 Novembre 2003, ore 12.03

Nella giornata di ieri avevamo accennato al fatto che nella seconda parte della settimana corrente sull’Oceano Atlantico si sarebbero formate due profonde depressioni (due cicloni extratropicali), che avrebbero condizionato il tempo sulla nostra Penisola, pur non investendola in pieno. Ebbene continuano ad arrivare conferme a riguardo; infatti la prima depressione sta già entrando in fase di piena maturità a sud-ovest dell’Inghilterra, dove i venti stanno gradualmente rinforzando; in particolare per la tarda serata di oggi è attesa una tempesta di vento sull’Irlanda ed il Galles, in parte anche sulla Scozia. La perturbazione collegata a questo ciclone arriverà sulla nostra Penisola nella serata di domani, venerdì 14, ormai in gran parte indebolita; ci attendiamo infatti solo qualche precipitazione sparsa al nord-ovest. Il secondo ciclone invece comincerà a prendere vita nella serata odierna in pieno Oceano, entrando nella fase di massima attività nel primo pomeriggio di domani, quando probabilmente le navi da crociera che si troveranno nel bel mezzo dell’Atlantico “balleranno” un po’. Questa depressione si porterà gradualmente verso sud-est, indebolendosi molto più lentamente della prima, fino a che non arriverà sulla Spagna nella mattinata di sabato 15; da quella posizione comincerà a “pompare” aria fredda dall’Irlanda verso il Marocco, attivando una risposta di venti di Scirocco sulle Baleari, la Sardegna ed il nostro versante tirrenico. Sarà questa fase a segnare l’inizio di un periodo di 24-36 ore di maltempo sulle nostre regioni settentrionali, in particolare sulle Prealpi e le zone pianeggianti a ridosso di esse (per quanto riguarda i particolari della previsione vi rimandiamo ai prossimi articoli). Successivamente il vortice spagnolo tenderà a subire una scissione; in parte verrà risucchiato verso nord-est, in direzione della Germania e della Polonia, in parte invece si tufferà verso il cuore dell’Algeria, dove rimarrà per diversi giorni, probabilmente fino a mercoledì 19. A partire da lunedì quindi sull’Italia assisteremo ad un lento miglioramento del tempo, a partire dal nord, dove i venti di Scirocco si attenueranno e le nubi si diraderanno; tra martedì e mercoledì il vento si placherà anche sulle Isole Maggiori, permettendo l’espansione dell’anticiclone delle Azzorre su quasi tutta la nostra Penisola. Il destino della depressione algerina non è ancora ben definibile, pertanto nei prossimi giorni torneremo sull’argomento per descrivervi eventuali novità.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum