Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Le folli NEVICATE nelle Alpi: foto esclusive!

Notevole il contributo delle tre perturbazioni transitate tra il 2 ed il 5 gennaio sull'arco alpino.

In primo piano - 7 Gennaio 2014, ore 10.00

L'inverno ha visitato le Alpi durante queste festività natalizie. Prima la tempesta di Natale, poi il freddo di Capodanno e infine le nevicate tra il 2 e il 5 gennaio.

Il raffreddamento di fine anno si è praticamente autoprodotto: belle giornate limpide in aria piuttosto secca, l'innevamento spesso abbondante al suolo, hanno favorito non solo un consolidamento del freddo ma un suo inasprimento. 

La mattina del primo giorno dell'anno in alcune vallate dell'Alto Adige si sono registrati anche 10°C sotto lo zero, e la giornata del 2 gennaio ha visto transitare un fronte freddo che ha distribuito neve sino a Trento e una discreta coltre bianca fresca in quota. 

Dietro la nevicata un'altra bella schiarita notturna con dispersione del calore nello spazio e altre gelate preparatorie all'evento di sabato 4.

Il fronte caldo di sabato non poteva che regalare così la classica nevicata di addolcimento. Salendo lungo l'autostrada del Brennero, la neve prendeva il posto della pioggia già a Bolzano nord, per poi intensificarsi notevolmente da Chiusa in poi e regalare a Bressanone una fioccata generosa. 

In Pusteria la nevicata proseguiva ad intermittenza ma lasciava solo uno strato di pochi centimetri a Brunico. Da sottolineare l'incredibile omotermia che si registrava in molte valli altoatesine tra i 500 e i 2000m, con differenze minime di temperatura: si passava da +0°C a -0°C con sacche più fredde alternate a sacche più calde. L'intensità della nevicata e l'assenza di vento significativo nelle valli impediva il rimescolamento dell'aria e consentiva la prosecuzione del fenomeno.

Aria più mite penetrava invece in quota in Val Badia, così come ci segnalava un nostro lettore, determinando la trasformazione della neve in pioggia a San Cassiano, mentre a Cortina d'Ampezzo, a San Candido e soprattutto in Valle Aurina continuava a nevicare sino al fondovalle (900-1000m), così come in Val di Fassa in Trentino, dove resisteva una sacca d'aria fredda, a testimonianza che ogni situazione perturbata fa storia a sè. 

A San Pietro a 1300m in Aurina si registra un accumulo di ben 43cm, così come a Cortina, ne cade meno ad Arabba: "solo" 36cm. Intanto cominciano alcuni black-out elettrici in Valle Aurina. Nella notte su domenica 5 pausa nelle precipitazioni e leggero riscaldamento alle basse quote. L'arrivo del fronte freddo domenica 6 regala neve oltre i 1300m in quasi tutte le valli, in quelle dove l'aria fredda è ristagnata riesce a nevicare sino al fondovalle, in Pusteria e in valle di Tures piove sino a 1100m, così come in Aurina, forte nevicata invece in Val Badia con accumuli di circa 30cm.

Alla fine il rimescolamento dell'aria da fronte freddo ha premiato solo alcune valli, in altre invece la nevicata da fronte caldo, cioè da addolcimento, è risultata più proficua.

L'alba dell'Epifania, aldilà di alcune situazioni nebbiose nel fondovalle (nebbia anche sull'autobrennero da Bressanone a Bolzano nord), si presenta serena con estese gelate e buone speranze di mantenimento del manto nevoso, anche di fronte alle miti temperature previste per questi giorni.

Qui a fianco ecco alcune foto significative della forte nevicata di sabato 4 gennaio in Valle Aurina (BZ). Si ringrazia per il contributo il signor Nino Ugolini.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum