Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Le correnti atlantiche (e ralative perturbazioni) RUGGIRANNO almeno fino a domenica

Tre perturbazioni attraverseranno l'Italia da domani a domenica; colpito soprattutto il centro-nord.

In primo piano - 4 Febbraio 2014, ore 10.34

Si guarda alla giornata di domenica come ultimo giorno per redigere una previsione tutto sommato attendibile, ma dalle carte oggi disponibili sembra che il lungo corridoio atlantico non si chiuda nemmeno nei giorni a seguire. In questa sede ci occuperemo dei passaggi perturbati che avremo in Italia tra domani e domenica, ma con la consapevolezza che il periodo successivo possa ricalcare le orme di quello che l'ha preceduto.

Il primo passaggio perturbato interverrà al nord nella giornata di mercoledì 5 febbraio.

La cartina che vedete a fianco assomma le cumulata attese in Italia tra le 7 e le 19 della giornata in questione.

Come potete vedere, verrà colpito in una prima fase il nord-ovest ( piogge in pianura e neve sulle Alpi tra i 600 e gli 800 metri), ma successivamente le precipitazioni si estenderanno in maniera abbastanza veloce al nord-est e alle regioni centrali. Nella prima mattinata di giovedì gli ultimi fenomeni fuggiranno dal versante adriatico e dal meridione verso levante, assicurando una giornata di tregua dalle piogge su tutta l'Italia.

 

Il secondo passaggio perturbato è atteso per la giornata di venerdì 7 febbraio.

Anche in questo caso la cartina assomma le cumulate piovose tra le 7 e le 19 della giornata in questione.

Sotto torchio nuovamente il nord e la Toscana ( pioggia in pianura e neve sulle Alpi). Tra venerdì e sabato, tuttavia, i fenomeni si trasferiranno molto velocemente verso il centro-sud, prima di un temporaneo miglioramento ad iniziare dai versanti tirrenici.

Seguire il cammino di tutte le perturbazioni non è cosa facile, tuttavia quando il loro passo risulta cadenzato, si scorgono abbastanza bene i momenti piovosi e quelli più asciutti.

Il terzo elemento perturbato, quello che oggi appare più modesto e veloce, attraverserà rapidamente prima il nord, poi il centro-sud tra il pomeriggio-sera di sabato e la mattinata di domenica.

Domenica, di conseguenza, dovremmo avere belle schiarite al nord e a seguire lungo il Tirreno, con gli ultimi fenomeni in fuga verso l'Adriatico e il meridione.

Tutta questa baraonda piovosa sarà accompagnata da temperature abbastanza miti al centro-sud. Al nord invece farà abbastanza freddo.

 

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum