Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La tendenza della settimana: ancora alta pressione; forse un CAMBIAMENTO nel week-end

Alta pressione e getto forsennato almeno fino al giorno 15; successivamente la Natura cercherà di far cambiare le cose, ma non sarà affatto facile.

In primo piano - 11 Gennaio 2020, ore 10.30

Rispetto alle elaborazioni di ieri i modelli odierni concedono un margine di speranza che la situazione possa cambiare sul finire della seconda decade mensile. E' bene ricordare che si tratta solo di ipotesi; di conseguenza è giusto segnalarle, ma non dimentichiamoci che potrebbero essere pienamente sconfessate dalla realtà.

Partiamo dai dati certi: l'alta pressione non mollerà la presa dall'Italia almeno fino alla metà della prossima settimana. La media degli scenari del modello americano mostra un getto occidentale forsennato sull'Europa centrale e settentrionale per mercoledi 15 gennaio (frecce rosse):

Si tratterà di aria molto mite di provenienza atlantica che penetrerà nel cuore del continente annientando quel poco freddo rimasto.

Sul Bacino del Mediterraneo e sull'Italia avremo la consueta "longa manus" dell'alta pressione che negherà alla stagione invernale di fare il suo normale corso.

La situazione potrebbe cambiare nella seconda parte della settimana e in modo particolare nel week-end (18-19 gennaio); il getto sull'Europa centro-settentrionale potrebbe frenare, regalando ondulazioni più marcate delle correnti; così facendo, parte dell'aria fredda sarebbe veicolata a latitudini più basse con la formazione di saccature.

La media degli scenari del modello americano imbastita questa mattina individua una di queste saccature attorno a venerdi 17 gennaio, in fase di approccio all'Europa occidentale:

Si tratterà di un primo attacco allo strapotere anticiclonico che da quasi un mese aleggia indisturbato nel Mediterraneo.

Sarà un attacco vincente? Su questo punto preferiamo glissare perchè le ipotesi a riguardo sono molto contrastanti. Teniamo presente che la natura farà di tutto per "conservare" la vecchia strada dell'alta pressione e secondo noi è questa l'ipotesi che gode della maggior probabilità di successo.

Tuttavia la situazione andrà seguita in quanto, rispetto ai giorni scorsi, qualcosa sembra muoversi non solo negli scenari ufficiali dei modelli, ma anche nelle loro rispettive medie. Continuate pertanto a seguirci...

Controlla sempre le previsioni dettagliate e specifiche per la tua città, continuamente aggiornate:
>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI
>>> altre località


 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum