Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La stagione si sforza di restare dinamica

Le prime due decadi di dicembre saranno influenzate da una circolazione di venti occidentali che risulteranno piuttosto tese. Una breve parentesi di tempo più instabile e un po' più freddo, è prevista la prossima settimana ma i giorni che anticipano le festività natalizie, potrebbero trascorrere sotto una circolazione occidentale molto mite.

In primo piano - 6 Dicembre 2019, ore 21.45

Quello che stiamo sperimentando in questo scorcio di dicembre si tratta di uno scenario che sta diventando molto frequente nella circolazione atmosferica del nuovo millennio. Specialmente il mese di dicembre, presenta ancora delle anomalie positive molto rilevanti nella regione polare, un elemento di fondamentale importanza che ci permette di capire per quale ragione l'arrivo delle circolazioni invernali più fredde, sia sempre posticipato avanti nel tempo, soprattutto nei mesi di gennaio o meglio ancora febbraio, quest'ultimo con gli standard attuali, risulta il mese più favorito ad accogliere ondate di freddo alle basse latitudini europee e talvolta anche sul Mediterraneo. La prima metà di dicembre sarà destinata a trascorrere sotto l'influenza di una circolazione occidentale tendenzialmente mite, con qualche breve intermezzo di tempo più instabile ipotizzato dal modello europeo nel corso della prossima settimana. A tal proposito, ecco la previsione riferita a giovedì 12:

Volgendo il nostro sguardo alla seconda metà di dicembre, i tempi sono ancora decisamente prematuri ma le prime carte del tempo che stanno uscendo questa sera, ci consentono di tirare già una primissima linea di tendenza su come potrebbero disporsi le pedine atmosferiche, ci sarà molto probabilmente una nuova iniezione di vorticità all'interno del Vortice Polare, dopo la breve frase più ondulata attesa tra il 10 ed il 15 dicembre, appare probabile un nuovo rinforzo delle correnti occidentali sull'Europa, preludio a temperature miti proprio sotto le festività natalizie. Ecco una possibile linea di tendenza calcolata dal modello europeo per domenica 15 dicembre, uno scenario di tempo molto mite, con l'anticiclone collocato con i propri massimi sul Mediterraneo e le grandi depressioni oceaniche che sferzano alle elevate latitudini:


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum