Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La riscossa dell'estate sul Mediterraneo

L'arrivo della nuova settimana coinciderĂ  con un rinforzo dell'anticiclone delle Azzorre sull'Europa ma ben presto la mano passerĂ  all'anticiclone africano e con esso l'arrivo del primo episodio di calura esteso a tutto il Paese.

In primo piano - 18 Giugno 2016, ore 20.25

Aria molto fresca di origine atlantica affluisce in queste ore sul nostro Paese, rinnovando condizioni sparse di instabilità che quest'oggi si sono manifestate ancora con la formazione di alcuni sistemi temporaleschi localmente intensi. I temporali hanno interessato ancora le regioni settentrionali (basse pianure ed Appennino). Nei prossimi giorni la depressione responsabile dell'ondata di calura sul Mezzogiorno e dell'instabilità al nord, tenderà poi ad evolvere abbastanza rapidamente in un cut-off, cioè un minimo CHIUSO di bassa pressione arenato ai settori centro-meridionali del Mediterraneo.

Tale evoluzione risulta senza dubbio favorita da un rinforzo dell'alta pressione sui settori occidentali d'Europa, rinforzo che nei prossimi giorni porterà al consolidamento di una zona d'alta pressione anche sull'Italia, soprattutto sulle regioni settentrionali. La nostra depressione verrà spinta velocemente verso i settori di basso Mediterraneo, laddove esaurirà velocemente i suoi effetti, concentrando instabilità marginale sul Mezzogiorno d'Italia.

L'innesco di questa fase STABILE, verrà offerta dall'anticiclone delle Azzorre che funzionerà un po' da "apripista" nei confronti dell'evoluzione successiva; lo sprofondamento di una blanda depressione ad ovest del Portogallo, metterebbe infatti in gioco masse d'aria dalle origini ancora una volta africane.

In questo frangente siamo quindi costretti a prendere le distanze dalla previsione discussa negli aggiornamenti di ieri, venerdì 17 giugno, decisamente positiva circa un ritorno dell'anticiclone delle Azzorre sull'Europa entro la terza decade. Sarà invece un cuneo d'aria calda africana a prendere ancora una volta il sopravvento, portando con sè valori di temperatura elevati su tutto il Paese. La fase più calda dovrebbe ricadere tra mercoledì 22 e lunedì 27 giugno, colpendo dapprima le regioni centro-settentrionali per poi estendersi a tutto il Paese. Valori termici generalmente superiori ai 30°C nelle zone interne, presenza di brezze refrigeranti lungo le coste. 

Conferme o smentite nei prossimi aggiornamenti.
 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.09: A27 Mestre-Belluno

fog

Nebbia nel tratto compreso tra Barriera Di Belluno (Km. 75,2) e Pian Di Vedoia-Ss51 Di Alemagna (Km..…

h 08.09: A1 Raccordo Tangenziale Est Di Milano

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano Napoli e Allacciamento..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum