Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La primavera non è l'estate!

Facciamo chiarezza sulla stagione in corso, spesso ricca di contrasti, di piogge e di temporali.

In primo piano - 2 Aprile 2008, ore 11.04

"Accidenti...piove! Eppure siamo in primavera ed il tempo dovrebbe essere più clemente". Ecco una delle tante frasi ( sbagliate!) che identificano la primavera sull'Italia. Il periodo pasquale appena trascorso, sotto un tempo instabile e freddo, può aver scombussolato i piani dei vacanzieri. Indubbiamente una Pasqua baciata dal sole sarebbe stata più gradita a chiunque, ma non per questo si deve gridare per forza all'anomalia! Anzi... In qualunque volume scientifico (dai libri di testo scolastici, ai trattati di meteorologia), la primavera viene identificata come la stagione del "risveglio". Le maggiori ore di luce rispetto alla precedente stagione invernale consentono " un ritorno alla vita" di alcune specie vegetali ed animali. Dal punto di vista naturalistico, quindi, la primavera viene identificata correttamente da chiunque, anche osservando le trasformazioni dell'ambiente che ci circonda. La situazione si complica non poco quando si passa dalla natura alla meteorologia. Se in campo naturalistico molti dogmi risultano scontati, per la meteorologia la storia è più intricata, quasi forviante. Per la natura la primavera è la stagione del risveglio; in campo meteorologico, invece, la primavera è soprattutto la stagione dei contrasti. ...e allora è molto semplice! In una stagione di transizione come questa, il tempo sulla nostra Penisola difficilmente si presenta stabile; le masse d'aria in arrivo dal nord Europa hanno ancora caratteristiche invernali, mentre quelle che risalgono dal nord Africa hanno matrice quasi estiva. Dallo scontro tra queste due diverse "realtà climatiche" scaturiscono spesso fenomeni temporaleschi, piogge, venti forti ed in qualche caso anche la neve! Logicamente questa stagione può promuovere anche periodi soleggiati e stabili, ma bisogna ricordarsi che la primavera NON E' UN ANTICIPO DELL'ESTATE. Chi spera che la stagione in corso sia stabile, soleggiata e calda sbaglia periodo. Lasciamo il sole ed il caldo all'estate, mentre alla primavera concediamole una maggiore dinamicità atmosferica! E' questo il tempo che compete a questa stagione; va da sè che per molte regioni italiane il secondo periodo più piovoso dell'anno sia proprio la primavera.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum