Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La prima decade di giugno tra FORTI TEMPORALI al nord, CALDO intenso al sud?

Quanto previsto nei prossimi giorni dal centro di calcolo europeo, è uno scenario a cui siamo stati abituati molto spesso nelle estati del recente passato; si tratta della classica 'sponda' anticiclonica che potrebbe condurci verso un imminente, sensibile rialzo delle temperature al centro ed al sud, un accentuazione dell'attività temporalesca su alcuni settori del nord. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 2 Giugno 2019, ore 21.00

Una circolazione di aria instabile nord-atlantica, è prevista nei prossimi giorni scivolare sull'Europa occidentale; esistono i presupposti affinché possa consolidarsi una vistosa saccatura. Questa figura di bassa pressione evolverà verso Levante con molta difficoltà, sopraffatta dall'intenso richiamo di venti meridionali molto caldi da lei stessa innescati. Inutile dire che con questa situazione, gran parte del nostro Paese sia destinato a sperimentare una condizione persistente di caldo, una situazione diventata molto comune nelle estati degli ultimi 20 anni. Ecco la previsione del modello europeo riferita a mercoledì 5 giugno, nella quale possiamo osservare ormai la perdita definitiva di importanza della circolazione depressionaria che tuttora insiste sulle regioni del mezzogiorno, destinata ad esaurirsi entro la seconda metà della prossima settimana:



Contestualmente sperimenteremo un rinforzo della componente subtropicale dell'anticiclone dalla seconda metà della prossima settimana, questo rinforzo cadrà di pari passo con l'avvicinamento della saccatura sull'Europa occidentale. Nel periodo compreso tra giovedì 6 e domenica 9 giugno, sulle regioni del nord potrebbe verificarsi qualche forte temporale provocato dal contrasto tra l'aria calda subtropicale e quella fresca oceanica, contestualmente, le regioni del Mezzogiorno e la Sardegna, potrebbero sperimentare un rialzo ulteriore delle temperature, sino a valori piuttosto intensi di caldo che potrebbero comparire soprattutto nelle zone interne, lungo le coste l'azione mitigatrice del mare risulterebbe ancora preponderante. Ecco una stima delle temperature massime previste dal modello americano sull'Italia nella giornata di venerdì 7 giugno:


Nel complesso il nuovo periodo che si preannuncia, sembra operare un taglio netto tra quello che abbiamo avuto nelle settimane trascorse. In pochi giorni siamo passati da una circolazione tipicamente primaverile instabile, ad una di tipo estivo con valori termici sensibilmente più elevati. Per questo motivo nei prossimi giorni lo scarto delle temperature su scala nazionale tornerà ad essere sopra le medie del periodo. Ecco la previsione delle anomalie di temperatura previste dal modello europeo in Italia sabato 8 giugno:


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum