Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La possibile svolta del 5 ottobre: alcuni scenari

Tutte le mappe alternative all'insuccesso del break fresco tra il 5-7 ottobre.

In primo piano - 27 Settembre 2011, ore 10.53

Se seguissimo unicamente le corse "istituzionali" dei modelli, ad oggi potremmo tranquillamente dire che, almeno sino al 10 ottobre, il tempo sarà caratterizzato da condizioni anticicloniche, con prevalenza di sole, qualche locale situazione nebbiosa notturna e mattutina, e condizioni termiche superiori alle medie del periodo.

Se invece analizzassimo le corse parallele del modello, ci renderemmo conto che qualche cambiamento, anche di rilievo, potrebbe intervenire a partire da mercoledì 5 ottobre. 

Qui infatti diverse corse parallele, almeno la metà, evidenzia un parziale e forse temporaneo ritiro dell'anticiclone verso l'ovest del Continente e una massiccia discesa di aria fredda dal nord Europa verso il Mediterraneo.

C'è la corsa che vede l'ingresso marcato, quella che la abbozza appena, quella che spedisce tutto il freddo appena più ad est di noi e quella che ne vede invece una penetrazione più ampia con conseguenze depressionarie dapprima al nord e poi anche al centro-sud.

Alcune corse "pro-cambiamento" in qualche caso vedono la ferita mediterranea aperta per molti giorni, con altri inserimenti di masse d'aria fredde dalla Scandinavia, altre invece si limitano a mostrare un veloce passaggio e poi a ricucire lo strappo con un'altra pennellata di rosso anticiclonico.

Le carte che vi postiamo qui di fianco si riferiscono a 4 di queste corse cosiddette parallelle o alternative: in 3 casi noterete un affondo abbastanza importante con conseguenze perturbate, uno scenario delinea invece l'aria fredda in ingresso marginale da est, con conseguenze quasi solo nel campo termico.

In ogni caso la partita per un possibile break dai primi di ottobre non è affatto chiusa; l'impressione è che, con un certo rallentamento del getto alle alte latitudini europee, questo affondo possa in qualche modo materializzarsi, magari prendendo anche altre strade, ad esempio quelle ad ovest del Continente.

Ogni giorno su MeteoLive troverete questa analisi comparata del modello, per vivere insieme a noi in modo più diretto l'evolversi della situazione europea a medio-lungo termine.

Le sorprese sono sempre dietro l'angolo e non c'è quasi mai una soluzione razionale. Questo rende la previsione del tempo una sfida davvero affascinante.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum