Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La PIOGGIA senza le correnti atlantiche è possibile? Certo, ma...

Nei prossimi giorni le precipitazioni in Italia non saranno affidate a perturbazioni da ovest, bensì a ciclogenesi locali indotte dall'impatto di correnti più fredde su un mare precedentemente riscaldato.

In primo piano - 5 Ottobre 2016, ore 14.30

Quando si attende la pioggia, l'osservatore volge quasi sempre il suo sguardo ad ovest. Proprio ad ovest del nostro Continente è presente quel grosso serbatoio di aria umida, o meglio una vera e propria fabbrica di pioggia, che si chiama Oceano Atlantico.

Le precipitazioni in Italia possono arrivare anche da est o da nord, ma si tratta in genere di episodi che bagnano la nostra Penisola in maniera sporadica e discontinua. Di conseguenza, se manca l'ingerenza atlantica, la pioggia non è quasi mai democratica sul nostro Paese. Le correnti atlantiche sono quindi le uniche a garantire passaggi perturbati importanti sull'Italia, piogge estese e la neve sulle Alpi dall'autunno alla primavera.

Il solo Atlantico però non basta per avere la pioggia dalle nostre parti. Se le correnti occidentali risultano "spalleggiate" da un'alta pressione delle Azzorre troppo invadente, esse portano pioggia solo sui Paesi del nord e del centro Europa, lasciando il Mediterraneo e l'Italia sotto un clima mite e secco.

Di conseguenza, per avere la pioggia in Italia, si deve ricorrere al famoso Atlantico basso o penetrante. Presupposto indispensabile per avere questa situazione è la presenza di un solido anticiclone in sede scandinava o sull'Europa nord-orientale. Questa situazione potrebbe verificarsi in Italia verso la metà del mese.

Attenzione però! L'alta pressione in questione deve isolarsi e non avere rapporti con il subtropicale in quota (il famoso "cordone ombelicale con l'alta pressione sub-tropicale). Se così non avviene, la nostra Penisola si ritrova nella stabilità più assoluta con la pioggia che diventa un miraggio sotto ogni punto di vista, rimanendo confinata più a sud o più ad ovest.

Ad aggiungere un tassello a favore della pioggia ci pensa in genere lo stesso Mediterraneo. Se le acque del mare vengono giustamente solleticate da correnti fredde, come capiterà nei prossimi giorni, possono crearsi i presupposti per depressioni in sede Italica, spesso in grado di attirare altri nuclei perturbati dall'Oceano verso di noi.

La natura, essendo pigra, cerca di seguire i percorsi a lei più congeniali, per far meno fatica. E' palese allora che una depressione sull'Italia sia un invito nettamente superiore per altre perturbazioni da ovest piuttosto che un robusto anticiclone posizionato magari più a nord.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 03.42: A5 Torino-Courmayeur

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Svincolo Scarmagno (Km. 35,1) e Svincolo Quincinetto (Km. 5..…

h 03.39: A1 Bologna-Firenze

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Barberino di Mugello (Km. 261,4) e Calenzano-Sesto Fiorentino..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum