Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La passata temporalesca di inizio settimana: ultimissime

Lunedì sera coinvolte Alpi centrali e Triveneto, nella notte in parte anche Lombardia e Liguria, martedì inizialmente la Romagna, ma con fenomeni in trasferimento dalla Toscana verso le centrali adriatiche e parte del meridione. Mercoledì ancora instabile al centro e al sud.

In primo piano - 17 Agosto 2013, ore 09.38

 La sinottica rimane confermata: alta pressione che si eleva lungo meridiani atlantici e innesca la discesa di un nucleo di aria fresca dall'Europa centrale verso l'Adriatico e i Balcani. Qui è descritto tutto con divizia di particolari meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/Martedi-20-carambola-temporalesca-in-vista-per-nord-est-e-adriatiche/42642/. Ma ora poniamo l'attenzione ai particolari e alle ultimissime novità.

La cronologia degli eventi vedrà un prologo già tra il pomeriggio e la sera di lunedì 19, allorquando gli avamposti della perturbazione agiranno sull'arco alpino centro-orientale, attivando i primi temporali. Coinvolte soprattutto Trentino, Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e alto Veneto, con successivo sconfinamento anche sulla val Padana ad iniziare dal settore piemontese e friulano.

Nella notte su martedì 20 i temporali interesseranno gran parte del Veneto, Lombardia e buona parte dell'Emilia Romagna. Prima dell'alba temporali anche sulla Liguria, meno probabili sull'Imperiese, poi ecco tuoni e fulmini attivarsi sulla Toscana (attenzione ad Elba e Livornese) e al nord delle Marche.

Martedì mattina temporali su Marche, sud Toscana, est Umbria, Abruzzo, Appennino Laziale e Molise. Con il passare delle ore i fenomeni tenderanno a trasferirsi verso sud, interessando Abruzzo, Molise, Puglia centro-settentrionale Campania, Basilicata e nord Calabria.

Frattanto in quota andrà isolandosi un minimo di pressione secondario, colmo di aria fresca, attorno al quale ondulerà la perturbazione con relativo rallentamento nella progressione. La manovra causerà lo sviluppo di una ritornante nuvolosa che mercoledì 21 insisterà su buona parte del centro e del sud, apportando ulteriori condizioni di instabilità.

Ancora in forse il coinvolgimento della Sardegna. Temperature in calo su tutto il Paese. Nei prossimi aggiornamenti ulteriori dettagli.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum