Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La NEVICATA di venerdì 26 febbraio in Alto Adige

Spettacolari passaggi di stato nelle valli altoatesine.

In primo piano - 2 Marzo 2010, ore 09.28

Non è stato facile inseguire la perturbazione in transito al nord venerdì 26. Sul nord-ovest si era accanita soprattutto nella notte e viaggiava a vele spiegate verso levante. Per seguire la "snow line" sul nord-est bisognava dunque fare in fretta. Sulla A4 tra Milano e Brescia i rovesci risultavano a tratti ancora torrenziali tra le 5 e le 6 del mattino, la temperatura si attestava attorno a 8-9°C. All'altezza di Peschiera alle 7, in concomitenza con l'arrivo del giorno, i fenomeni cessano e addirittura verso sud si scorge qualche squarcio di sereno, ma la deviazione verso il Brennero si dimostra provvidenziale. Da Rovereto la pioggia riprende battente e in coincidenza con lo sbocco delle valli laterali l'aria si fa più fredda e la temperatura seguita a calare. Ora siamo a +6°C. Proseguendo verso nord sono evidenti le virga nevose oltre i 1200m, ma in val d'Adige con +6°C non può che cadere solo acqua. Alle 8.30 siamo a Bolzano, ancora 6°C, ma percorrendo i tornanti in graduale salita verso Chiusa la situazione cambia, si scende a +4°C ed ora sul parabrezza le gocce picchiano forte e alcune lo impattano ancora con il processo di fusione non interamente completato, sono i classici "splatters". Dalla Val Gardena altro segnale, un vento laterale freddo sferza l'autostrada. Lassù sta certamente nevicando. Ora eccoci a Bressanone, siamo scesi a +3°C e la pioggia è chiaramente mista a neve. Anche qui c'è vento irregolare da nord. Sono le brezze fredde che scendono dalle valli interessate da nevicate. Imbocchiamo la Pusteria. All'altezza di Vandoies il passaggio di stato è completato: tutta neve e che fiocchi larghi, fazzoletti. +0.5°C. Il paesaggio diventa bianco a Chienes, (Kiens), ma a Brunico la neve è di nuovo mista a pioggia, anche perchè i fenomeni sono diventati meno intensi. Si imbocca la Val di Tures: ancora neve ma intermittente, fiocchi sempre molto larghi. A Campo Tures c'è solo un velo sulla strada e fiocca molto bagnato. Lo strato omeotermico medio di circa +0.5°C è dunque presente tra i 500 e gli 800m. Entrando in valle Aurina invece è tutto un altro mondo. La neve è presente ovunque, persino sulla strada, siamo a -0.4°C e la nevicata risulta molto abbondante, circa 10cm. A Cadipietra si procede a fatica, gli spazzaneve stanno entrando in funzione solo ora. Alle 13 smette di nevicare, la temperatura sale rapidamente. Le strade ora sono pulite. Si sale di corsa a Casere, giusti in tempo per apprezzare la rotazione del vento a nord-est, che per la zona significa ancora neve, ma non per il fondovalle, dove prevale l'effetto foehn, con solo fiocchi sparsi a volteggiare nell'aria e qualche volta avvinghiati alla mezza costa. Verso Lutago, dove il vento ancora non è entrato, persistono nubi basse. Nella notte folate di foehn e il successivo rasserenamento del cielo provocheranno un pesante episodio di vetrone sulle strade ed una minima di ben -5°C a 1100m.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum