Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La nevicata di Cortina ha riportato i vip sulla terra...

La natura scatenata non è quella che vediamo in pubblicità distribuire qualche finto fiocco di neve leggiadro sotto l'albero agghindato a festa, la baita di montagna e il ristorante di lusso panoramico ad alta quota. Per una volta lo hanno capito anche i vip, che sono stati costretti ad adeguarsi ad uno stile di vita lontano anni luce dal loro.

In primo piano - 27 Dicembre 2013, ore 16.37

Tranquilli vip! Da stasera Cortina ritornerà la meta mondana che vi eravate sempre immaginati. Sono state infatti rimesse in funzione le linee ad alta tensione collegate alle cabine di distribuzione elettrica che alimentano la zona di Cortina d'Ampezzo.

Qualcuno tra gli ospiti illustri ha rinunciato a raggiungere la conca ampezzana ed è tornato a casa, come Alfonso Signorini, altri invece hanno sperimentato qualche ora senza le comodità che la vita gli ha sempre presentato.

La natura scatenata, tagliando la corrente, ha reso inutilizzabile di colpo la tecnologia che ha contribuito a rendere famose queste persone agli occhi del mondo, ha cancellato sedute da "Liborio", spese alla "cooperativa", chattate e twittate idiote ed inutili, bagni nelle piscine riscaldate degli alberghi, idromassaggi, saune, rilanciato le cenette a lume di candela.
Il crepitio del fuoco del caminetto ha fatto affiorare il sospetto che il silenzio mediatico avrebbe in qualche modo fatto scendere anche solo di qualche punto la loro popolarità.

Sono partite allora le telefonate ai media per denunciare il disservizio offerto dalla perla delle Dolomiti, alla ricerca di qualche spazio disperato anche nella finestra "maltempo".

La neve ha livellato i gradini sociali. Nessuno pensava che gli alberi in montagna potessero cadere per il peso della neve, invece succede tranquillamente anche qui e se un albero cade sulla strada si resta in coda e si aspetta, tirando fuori un po' l'Indiana Jones che c'è in noi, altrimenti meglio tornare a casa, perchè questa è pur sempre montagna.
 
L'unica preoccupazione era per gli anziani delle case di riposo e per gli ospedali aperti tutto l'anno perché dotati di gruppi elettrogeni d'emergenza. E' comunque tornato il bel tempo ovunque, anche se per la notte su domenica e domenica mattina la neve imbiancherà nuovamente Cortina e la Pusteria. Proprio in Alta Pusteria si lavora sulle strade bloccate dalla neve e 600 turisti sistemati nella serata di ieri in vari alberghi della zona sono in attesa che venga riaperta la strada per Sesto Pusteria dove avevano prenotato le vacanze. Tra l'altro restano parzialmente al buio Dobbiaco, Sesto, San Candido, Solda ed alcuni comuni della Val d'Ultimo. I tecnici sono al lavoro per ripristinare al più presto la fornitura elettrica ma le difficoltà sono notevoli.

Chiusi anche quasi tutti i passi dolomitici, dal Tonale a Costalunga, Lavazé, Giovo, Gardena, Sella, Pordoi, Falzarego, Rolle.
Chiusa anche la strada che collega Dobbiaco a Cortina d'Ampezzo. Permane alto il pericolo di caduta valanghe, segnalato di grado 4 su una scala di 5. 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.19: A19 Palermo-Catania

incidente

Incidente a 1,734 km prima di Area di servizio Gelso Bianco (Km. 189) in direzione Rotatoria Cata..…

h 15.19: A4 Milano-Brescia

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Di Cormano (Km. 131,9) e Viale Certosa in direzione To..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum