Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La NEVICATA a GERUSALEMME

I fenomeni sono risultati particolarmente abbondanti nella notte appena trascorsa, portando il manto a crescere sino a mezzo metro.

In primo piano - 13 Dicembre 2013, ore 09.44

Dopo l'abbondante nevicata di ieri, la più abbondante dal dicembre del 1953, nella notte Gerusalemme ha conosciuto una nevicata notturna di eccezionale intensità, che ha provocato disagi enormi al traffico, con centinaia di automobilisti bloccati. Il manto bianco pare si attesti attorno al mezzo metro di altezza. Fortunatamente scuole e uffici oggi rimarranno chiusi.  

Tutto il Medio Oriente ne è stato colpito, compresa la Cisgiordania e la striscia di Gaza. Palme e cipressi imbiancati, pupazzi di neve e grande gioia dei bambini, molto meglio tirare palle di neve che sassi, come durante l'intifada. 

APPENDICE di SIMONE PIETROSANTI:
Gerusalemme è situata al centro di Israele su un altopiano a 825 metri di altezza, annidata fra le colline di Giudea. Malgrado la latitudine di 31° (e una Longitudine di 35°), ha un clima di tipo temperato caldo. Questo è dovuto principalmente alla sua altezza. Infatti sull'altopiano su cui sorge la città di Gerusalemme si registrano mediamente temperature inferiori di 5/6 gradi rispetto alle zone prospicienti alla pianura.

Non rari, come si potrebbe pensare vista la posizione, gli episodi nevosi. Nevicate significative nella città si registrano principalmente in presenza di forti avvezioni di aria fredda provenienti dai quadranti orientali o settentrionali, che dopo aver investito Grecia e Turchia spesso portano pesanti rovesci di neve, anche in concomitanza di circolazioni depressionarie che talvolta, originatesi nel basso Mediterraneo, arrivano ad interessare anche il Medio Oriente. Fa certo sempre impressione vedere la neve a queste latitudini.

Per quanto riguarda le statistiche delle temperature medie di Gerusalemme, queste confermano essenzialmente il carattere del clima temperato caldo della città. Con alcune eccezioni però. Vediamo nel dettaglio. Nel mese più freddo dell'anno, gennaio, Gerusalemme registra temperature medie di 4.4°C e 10.5°C, rispettivamente minima e massima. La minima, non molto bassa (ma spesso nella città si scende anche a zero gradi) può essere assimilabile ad una nostra città meridionale (ad esempio Napoli , poco meno di 4°C la minima media nella città). Il valore più basso raggiunto nel mese è di poco inferiore ai -3°C. Il più alto 21.1°C.

Statistiche per lo più simili nel mese di Febbraio. Interessante la statistica di Marzo che propone come valori limiti -2.2°C e addirittura 30°C, di cui però non abbiamo la data precisa di rilevazione. E' certo che tali anomale punte di caldo siano dettate da forti avvezioni di aria calda richiamate dalla vicina penisola arabica o addirittura dal Sahara. 
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.08: A1 Firenze-Roma

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente nel tratto compreso tra Firenze Certosa (Km. 295,5) e Incisa -..…

h 22.06: A1 Firenze-Roma

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Firenze Sud (Km. 300,9) e Incisa - Reggello (Km. 319,9) in dire..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum