Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La neve attesa nella notte tra giovedì 20 e venerdì 21: dove e quando

Con l'arrivo della notte tra oggi e domani (venerdì 21) una debole perturbazione attraverserà le regioni settentrionali regalando ancora una ulteriore possibilità di osservare qualche timido fiocco sino in pianura.

In primo piano - 20 Dicembre 2012, ore 10.30

 Una blanda ondulazione del getto favorirà la formazione di un corpo nuvoloso che porterà qualche modesta precipitazione a spasso per il nord la notte tra giovedì 20 e venerdì 21. Questo sistema frontale comporterà un blando richiamo di aria umida che sovrascorrerà sopra uno strato d'aria leggermente più fresca rinnovando la formazione di alcune precipitazioni che occasionalmente potranno giungere sino al piano. 

 Occorre ricordare che la situazione atmosferica prevista per la prossima notte non risulta ottimale per la caduta di nevicate "sostanziose" sino a livelli di pianura. L'ondulazione associata all'ingresso del sistema nuvoloso risulterà decisamente poco accentuata convogliando al settentrione e su Val Padana un letto di correnti mediamente occidentali. Tutto questo permetterà all'aria più tiepida stazionante in Francia di entrare abbastanza agevolmente anche nella bassa atmosfera a partire dal Piemonte occidentale e meridionale dove non si prevedono precipitazioni. Le precipitazioni associate all'ondulazione risulteranno ovunque piuttosto scarse e disorganizzate.

I modelli a scala locale (LAM) evidenziano la presenza di una colonna d'aria con un profilo termico migliore nelle zone di alta pianura con particolare riferimento dell'alto Piemonte orientale e di tutta l'alta Lombardia. Sul Piemonte occidentale i fiocchi saranno scongiurati da un mix di temperature elevate e mancanza di precipitazioni (probabile Favonio sulle valli alpine e prealpine con nevicate intense sui settori confinali) mentre sull'Oltrepò pavese il problema sarà quasi esclusivamente termico.

Nonostante il profilo termico risulterà migliore nelle aree di pianura settentrionali, le precipitazioni più intense sono però attese nelle aree lombarde a sud del Po vanificando così la possibilità di nevicate di una certa rilevanza. 

In base a quando anticipato ci attendiamo un esordio di timide nevicate che andranno concentrandosi soprattutto tra alto Piemonte orientale, alta Lombardia, Veneto occidentale dove i fiocchi si presenteranno più asciutti. Possibili episodi di neve mista a pioggia su Emilia Romagna con maggiori probabilità di osservare fiocchi in mezzo alla precipitazione su piacentino, parmense, modenese. 

 

L'orario della neve andrà dalle 18.00 di questa sera sino alle prime ore notturne con una successiva attenuazione della precipitazione attesa nella mattinata di domani. 

Approfondimenti su: http://meteolive.leonardo.it/news/Prima-pagina/1/Stasera-neve-mista-a-pioggia-anche-a-bassa-quota-al-settentrione/39858/ di Alessio Grosso.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum