Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La meteorologia come antidoto contro i mali del mondo

La meteo: quanto sentimento!

In primo piano - 18 Novembre 2008, ore 10.49

Sfortunatamente non dobbiamo volgere il nostro sguardo troppo lontano per toccare con mano i frutti nefasti della violenza e della scelleratezza, dell'ingiustizia e della povertà, dell'odio e della vendetta, del cinismo e dell'avidità. Basta sporgersi dalla terrazza di casa nostra per avere un'idea quanto mai viva e concreta di ciò che accade continuamente nel mondo. Ora vi starete chiedendo cosa c'entra la meteorologia con quanto di più brutto esista al mondo: c'entra eccome. Ve lo spiego in poche righe. C'entra nel senso che questo amore per ciò che viene dal Cielo è un amore che può sconfiggere i mali che sotto il Cielo si consumano quotidianamente, è un amore per il Celeste il mio, il vostro. Ma allora vi chiederete come fa la meteorologia a sconfiggere il male. Lo fa, dal momento che esiste. Questo è quanto. Forse non è ancora chiaro quello che vi ho appena rivelato. Allora ragioniamo insieme, voglio che intendiate ciò che penso. La meteorologia è un tendere al Celeste, a ciò che di buono ci viene dal cielo. Ci avete mai pensato? E' un continuo scrutare estasiato. Che meraviglia! E ciò, il fatto di tendere in alto il nostro sguardo, è quanto di più bello possiamo fare. Bisogna guardare in alto per non sprofondare nel gorgo nero del vizio. Ora qualcuno mi potrà dire che sono un visionario, che ho bisogno di rimettere i piedi per terra, ma sono convinto che la meteorologia sia questo. Pertanto, per riprendere il filo del mio ragionamento, e per conchiuderlo precisamente, vi dico che, dato che esiste questo tendere al Celeste, non può non essere vero che la meteorologia sia un antidoto contro i mali del mondo. Il guardare verso l'Alto ci distoglie da tutto ciò che è contingente, che è caduco, che è materiale. Provate a pensare un po': fermatevi a guardare voi stessi mentre siete intenti nelle vostre elucubrazioni meteorologiche: che state facendo? Secondo voi, fate soltanto un'operazione scientifica di osservazione oggettiva di fenomeni misurabili? Io credo proprio di no: fate molto di più! Vi elevate, vi spingete sulle vette più alte della vostra immaginazione e allo stesso tempo cominciate a desiderare che dall'Alto vi sopraggiunga ciò per cui avete tanto pregato e sperato. E' questo, proprio questo il potere taumaturgico della meteorologia. Noi scrutiamo il Cielo, preghiamo perché si avveri qualcosa, qualcosa che ci piace, che ci fa sentire bene, che ci fa sognare: e ciò fa sì che il male svilisca, che i vizi non mietano più vittime. Io sono orgoglioso di ciò che sono, di essere cioè un meteoappassionato. Noi aiutiamo il Mondo a guardare più in alto. Vi sembra poco!?

Autore : Francesco Marchegiani : meteopsyco del Forum.

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum