Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La fine di agosto si chiuderà con un'alta pressione "ad omega" sul nostro stivale?

Secondo alcune previsioni, la fine di agosto potrebbe essere caratterizzata da una insidiosa forma ad omega dell'anticiclone, garanzia di una sostanziale tenuta dell'alta pressione sin verso la fine dell'estate meteorologica. Quante probabilità ci sono che possa realizzarsi questo pattern circolatorio? Quali conseguenze potrebbe portare sul tempo dell'Italia?

In primo piano - 16 Agosto 2013, ore 12.30

Continuano a giungere sostanziali conferme circa la persistenza di un periodo piuttosto prolungato di stabilità atmosferica sin verso la terza decade di agosto. L'anticiclone delle Azzorre non verrà infatti spodestato dalla sua sede originaria collocata in posizione sbilanciata verso nord, sull'Europa occidentale. Un contributo di aria molto calda in quota potrebbe addirittura riportare i termometri a sfiorare i 40 gradi su diverse località della penisola Iberica, facendo segnare per questo settore una delle estati sicuramente più secche degli ultimi anni. Questa particolare situazione è andata creandosi grazie alla persistenza di regimi anticiclonici collocati sul lato occidentale del continente.

Quale sarà il destino dell'Italia?

Al momento l'ipotesi di maggior credito vede l'invasione dell'alta pressione oceanica come presenza costante del tempo atmosferico sull'Europa occidentale. La sua posizione sarà sbilanciata con asse sud ovest - nord est sin verso la penisola Scandinava, rappresentando così un blocco quasi completo della circolazione occidentale oceanica sull'Europa. L'Italia subirebbe così l'influenza delle correnti fresche ed instabili provenienti da nord-est che potrebbero recitare un ruolo sempre più importante sullo stato del tempo italiano.

Tuttavia non tutte le previsioni a lungo termine vedono l'alta pressione arroccata sull'Europa occidentale. Questa mattina il modello inglese ECMWF propone infatti la formazione di una pericolosa configurazione "ad omega" dell'alta pressione proprio su di un asse che passando dal Mediterraneo centrale e l'Italia, si prolungherebbe sin verso i settori scandinavi meridionali.

Questo particolare pattern sinottico una volta avviato è in grado di determinare condizioni di grande stabilità. Viene definito blocco ad omega poichè la struttura di alta pressione va a tutti gli effetti a rappresentare lo spartiacque tra due attive circolazioni di bassa pressione. La prima collocata ad ovest dell'alta pressione (nel nostro caso tra oceano Atlantico ed Europa occidentale) la seconda collocata ad est dell'anticiclone. (nel nostro caso sui Balcani e l'Europa dell'est sino al confine con la Russia)

Se la configurazione ad omega dell'anticiclone andasse a buon fine, che tipo di tempo dovremo aspettarci sul nostro territorio?

Quando i moti zonali delle masse d'aria vengono sostituiti a favore di attivi scambi meridiani, viene a mancare la componente oceanica dell'alta pressione a favore di una componente maggiormente africana in quota. In conseguenza di questo tornerebbero ad imporsi sul nostro stivale condizioni anticicloniche caratterizzate da temperature elevate, generalmente al di sopra della media del periodo. Queste condizioni così marcatamente anticicloniche determinerebbero ovviamente un'atmosfera molto stabile e decisamente soleggiata.

L'ipotesi di un blocco ad omega dell'alta pressione sul Mediterraneo centrale risulta tuttavia un'ipotesi sostenuta dal solo modello inglese di Reading. Il modello americano GFS propone massimi anticiclonici concentrati sull'ovest del continente, la media ENS basata sul modello americano vede una configurazione omega dell'anticiclone anch'essa limitata ai settori occidentali europei, con conseguente attivazione di una circolazione settentrionale fresca ed instabile sull'Italia.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum